26 settembre 2012 - Forlì, Cronaca, Società

Il progetto Raee in carcere diventa 2.0

Il web diventa un luogo privilegiato per il reinserimento sociale e le buone pratiche per l’ambiente

FORLI - Il reinserimento sociale e le buone pratiche per l’ambiente trovano spazio sul web. E’ il piano 2.0 del progetto Raee in Carcere che si affaccia a partire da oggi su internet e che viene presentato al grande pubblico nel corso della fiera green di Ravenna. Il piano coinvolge alcuni detenuti delle carceri di Bologna, Ferrara e Forlì. Due persone, che al momento si trovano a scontare la propria pena al di fuori delle case circondariali, aggiorneranno il sito internet alternandosi al ruolo di webmaster impegnandosi per 20 ore mensili a testa. Il progetto

Il piano, partito tre anni, fa ha visto già l’inserimento lavorativo di 11 detenuti impegnati nello smontaggio e smaltimento dei Raee, i rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, a Forlì Bologna e Ferrara, rispettivamente nei laboratori messi in piedi dalle cooperative sociali Gulliver, IT2 e Il Germoglio. L’evoluzione di questo progetto, sfociato appunto nella realizzazione di un sito internet gestito dagli stessi detenuti, ha trovato il supporto, tra gli altri, della Regione Emilia Romagna e di Hera Spa.  Techné di Forlì Cesena, coordinatrice del progetto, insieme a Cefal si occuperanno della formazione dei detenuti impiegati nella gestione del portale, mettendo inoltre a disposizione degli operatori supporti informatici.

il sito internet è consultabile all'indirizzo:

www.raeeincarcere.org

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.