Caldo e siccità: l'agricoltura emiliano romagnola in ginocchio

"Caligola" potrebbe essere il colpo di grazia per il sistema

La Coldiretti traccia una mappatura delle zone più colpite in Italia dalle ondate di caldo e siccità che hanno messo in seria discussione tutto il comparto agroalimentare. Il settimo fenomeno di alta pressione, con temperature sopra le medie stagionali, previsto nei prossimi giorni e denominato “Caligola”, rischia di essere il colpo di grazia per il sistema.

Non si tratta di allarmismi ma di considerazioni basate su dati concreti. In Emilia Romagna, secondo quanto riportato, sono a rischio mais e pomodori, ma tutta la filiera dell’ortofrutta rischia di subire uno stop importante.

In Regione, alla base di questa situazione di grave sofferenza, si trova la combinazione di caldo e siccità che nella parte emiliana prosegue ininterrottamente dal novembre scorso.  Secondo quanto riportato da Coldiretti, le zone più a nord della via Emilia, alcune filiere hanno subito perdite fino al 100% del raccolto.

Le precipitazioni aiutano a combattere gli incendi e dove non sono avvenute in modo violento sono importanti per la vendemmia, ma – sostiene la Coldiretti - arrivano troppo tardi per salvare le altre coltivazioni che hanno subito tagli della produzioni che a livello nazionale vanno dal -20 per cento per il pomodoro al 30 per cento per il mais fino al 40 per cento per la soia, ma forti riduzioni sono previste per la barbabietola da zucchero con quasi il dimezzamento della produzione nelle regioni del Nord e per il girasole (-20 per cento)”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.