Sciopero dei bagnini contro la legge Bolkestein

Bartolini (Pdl): «Il Governo intervenga per salvare la Riviera»

 

Ombrelloni chiusi questa mattina in Riviera. Il gesto simbolico sarà messo in atto dai bagnini per protestare contro la direttiva europea Bolkestein, che prevede la messa all’asta di tutte le concessioni demaniali a partire dal 2016.

Dalla parte dei bagnini si schiera apertamente il consigliere regionale del Partito delle Libertà Luca Bartolini: «Non si può distruggere così un settore che, tra le altre cose, offre una serie di servizi gratuiti al pubblico e tutela spiagge e bagnanti». «La Bolkestein» prosegue Bartolini «mette a rischio il futuro di imprenditori e famiglie. Se il nostro sistema turistico è un'eccellenza e se la Romagna e la sua Riviera sono una vera e propria garanzia per il turista, lo si deve al lavori dei tanti operatori che hanno creato questo modello».

Non meno “battagliero” il commento del presidente della Provincia Massimo Bulbi: «Questo provvedimento desta in noi viva preoccupazione, sia per il futuro lavorativo di intere famiglie che, col loro lavoro ed il loro impegno sulle nostre spiagge, hanno fatto grande il nostro modello di turismo, sia per il destino degli stabilimenti e la qualità dei servizi erogati ai turisti; servizi che, ad oggi, sono ancora in gran parte gratuiti e si rivolgono specialmente a famiglie e bambini. Bisogna assolutamente evitare che venga messa in discussione la qualità ricettiva e più in generale l'ospitalità della Romagna».

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.