Un corso di formazione permanente per l'innovazione cooperativa

Aperto a Forlì il ciclo di incontri realizzati da Legacoop e Università di Bologna

Per i prossimi otto mesi studieranno economia, management, finanza, gestione delle risorse umane e delle dinamiche di gruppo, con l’obiettivo di formarsi per diventare i quadri e i dirigenti delle cooperative di domani.
Sono quindici i giovani cooperatori – età media 33 anni – che partecipano al primo corso di formazione permanente “Manager dell’Innovazione nell’Impresa Cooperativa”, aperto nei giorni scorsi presso la sede di Forlì della Facoltà di Economia. Il corso è promosso congiuntamente da Università di Bologna e Legacoop Forlì-Cesena, in collaborazione con AICCON e SERINAR.
Gli studenti provengono dal territorio di Forlì-Cesena e sono impegnati in cooperative di tutti i settori: servizi, agricoltura, produzione lavoro, consorzi e sociali, sia di tipo A che di tipo B.
Le lezioni si svolgeranno in due fine settimana al mese con la ripresa fissata per settembre, dopo la pausa estiva. I docenti saranno sia professori universitari che manager cooperativi, per dare al corso natura esperienziale e rendere il più concreto possibile il percorso di apprendimento.
Cento le ore di formazione previste, ottanta di aula e venti di project work finale.
Direttore del corso è Giulio Ecchia, preside della Facoltà di Economia forlivese, che ha aperto le lezioni insieme al direttore di Legacoop Forlì-Cesena, Monica Fantini, e al presidente della Fondazione Ivano Barberini, Mauro Giordani.
«Questa iniziativa, che rappresenta la naturale evoluzione della nostra scuola di management cooperativo e delle politiche di alta formazione realizzate in questi anni da Legacoop Forlì-Cesena, si rafforza e assume coerenza strategica grazie ad un più forte legame con il mondo universitario. Collaborazione concreta che si traduce in valore aggiunto per la crescita dei nostri cooperatori e per la cultura d’integrazione tra università e impresa che non dobbiamo mai smettere di promuovere per il bene della nostra Comunità», ha spiegato il direttore di Legacoop Forlì-Cesena, Monica Fantini nel corso dell’incontro inaugurale.
«Viste le sue caratteristiche - ha aggiunto il professor Giulio Ecchia - il corso avrà carattere molto attivo e il coinvolgimento degli studenti sarà costante. Quelli che forniremo, infatti, saranno strumenti pratici di lavoro per affrontare un mercato competitivo, in cui innovazione e internazionalizzazione hanno un ruolo sempre più importante».
Questi i nomi dei partecipanti: Silvia Godoli (Formula Servizi), Cristina Marzocchi (Formula Servizi), Lorenzo Venturi (Formula Servizi), Lorenzo Amaducci (Apofruit Italia), Sara Ghirardini (Idrotermica Coop), Luca Campana (CAIEC), Davide Falasconi (CEIF), Fausto Fiorini (CEIF), Nora Verni (CAD), Roberto Reali (Conscoop), Michelangelo Pasini (Sunset), Vasco Abbondanza (CIF Prontoservizi), Viola Comandini (Be.Ca. Engineering), Michele Gardella (Idrotermica Coop) e Stefano Amadori (L'Alveare).

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.