14 luglio 2012 - Forlì, Cronaca, Società, Sport

Basket: campionato a 15 per la LegaDue?

Forlì intanto compare nell'elenco ufficiale in attesa della revisione dei conti

Campionato a 15 o 16 squadre? La vicenda è ancora complessa e se da un lato LegaDue ripesca 4 società, dall’altro c’è l’incognita Ostuni, che è fallita.

Di certo si sa che il prossimo 7 ottobre partirà la regular season che si chiuderà,  salvo eventi eccezionali o catastrofi Maya, il 5 maggio 2013. Il calendario quindi è fatto: il 12 maggio prenderanno avvio i playoff e la final four è stata fissata per il 2/3 marzo. Tuttavia ancora una grave incognita gravita sulla LegaDue, un dubbio così forte da sollevare perplessità e mettere in discussione le date poc’anzi confermate. Dall’elenco ufficializzato, infatti, si evince che Forlì , che ha fatto richiesta di ripescaggio, non è stata selezionata e Piacenza, non avendo più requisiti necessari, è out. Ma Ostuni? La squadra, che figura tra l’elenco, non potrà partecipare alla LegaDue in quanto fallita. Ieri il quotidiano di Brindisi ha annunciato che al posto di Piacenza e Ostuni potrebbe entrare in gioco nuovamente Forlì, ma la vicenda è molto lontana da una soluzione definitiva o comunque da un’interpretazione certa.  Di certo, infatti, non c’è nulla, nemmeno i conti di Forlì, che anzi non la mettono al riparo dal giudizio della LegaDue. Entro la fine del mese saranno valutate le “condizioni di salute” economiche delle società che parteciperanno al campionato e anche la FulgorLibertas non sarà esente. Come riporta oggi Il Resto del Carlino con un articolo a firma di Marco Bilancioni, “tra Forlì e gli adempimenti per partecipare alla prossima LegaDue c’è un’altra riunione, alla quale parteciperà anche Gianni Genesi di ritorno dalle vacanze”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.