Niente Orte Mestre, meglio investire sui treni

Legambiente interviene sulle dichiarazioni di Alberto Armuzzi, presidente di Legacoop servizi Emilia Romagna

Legambiente interviene sulle dichiarazioni di Alberto Armuzzi, presidente di Legacoop servizi Emilia Romagna, riguardanti la nuova autostrada Orte-Mestre.

La visione che una nuova infrastruttura viaria possa essere un’opera propulsiva per l’economia ed il turismo delle zone da essa attraversate, ci fa tornare indietro nel tempo di 40 anni. E’ sconcertante come in questo paese non si riesca ad avere una visione avanzata di mobilità, con il trasporto di passeggeri e merci trasferito sul ferro, così come fanno ormai da decenni le nazioni più avanzate d’Europa”, commentano i vertici regionali di Legambiente.

Secondo gli ambientalisti lo sviluppo del territorio passa attraverso strategie di largo respiro che integrino si le varie tipologie di mobilità, dando peròpriorità di investimenti e programmazione a quella innegabilmente più sostenibile: le ferrovie. Solo destinando un’ampia fetta di risorse economiche allo sviluppo del trasporto su ferro, riducendo gli investimenti su nuove strade ed autostrade, si potrà avere uno sviluppo duraturo e sostenibile per i territori.

“Auspichiamo che anche il Sindaco di Cesena, Paolo Lucchi, ed il Presidente della Provincia Bulbi, rivedano la propria posizione sulla Orte Mestre, aprendo un tavolo regionale per lo sviluppo della mobilità sostenibile, visti anche i serissimi problemi di inquinamento dell’aria che attanagliano il bacino padano, sempre più seriamente negli ultimi anni”, continuano da Legambiente.

Armuzzi nel suo discorso ha dichiarato le sovente le arterie stradali sono intasate, sostenendo la necessità di una nuova arteria stradale, funzionale ed efficace dato che in regione non esiste al momento una via alternativa al trasporto di merci e persone: “il problema non si risolve aumentando strade e consumando altro territorio agricolo – concludono i responsabili di Legambiente - ma investendo seriamente sull’implementazione delle vie del ferro”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.