27 giugno 2012 - Forlì, Cronaca, Cultura, Politica, Sanità, Società

Area Vasta e Azienda Unica: la posizione della conferenza socio sanitaria di Forlì

Comunicato ufficiale inviato dall'amministrazione di Forlì

La Conferenza Sociale e Sanitaria Territoriale di Forlì, si è riunita questa mattina e prendendo atto degli interventi,  per lo più apparsi sulla stampa, relativi alla questione dell’Area Vasta Romagna, ribadisce la sua disponibilità ad aprire le porte ad un progetto di Azienda unica romagnola.

A testimonianza di questa volontà i sindaci richiamano la fattiva cooperazione con l’Ausl di Cesena.

“La CSST di Forlì insiste sulla necessità di distinguere i campi d’azione, onde non creare confusione e non lasciare irrisolto un nodo tanto decisivo per il territorio: vi è anzitutto un percorso da indicare, che riguarda – per ciò che concerne il settore socio-sanitario - la collaborazione fra CSST e, più in generale, la definizione di una road map tesa a sostituire alla sterile negoziazione inter-municipale una nuova modalità di relazione, che assuma la Romagna come “oggetto di governo” unitario da parte di tutti gli attori”, si legge nella nota difusa direttamente dall’amministrazione comunale di Forlì.

La CSST di Forlì ribadisce quindi la propria disponibilità a impegnarsi in tutte le azioni volte all’integrazione fra i territori romagnoli che abbiano un contenuto concreto, empirico, verificabile, con obiettivi chiari e metodi altrettanto chiari.

“Vi è, poi, il processo di riorganizzazione funzionale delle Aziende, già impostato dalla Regione Emilia Romagna e al quale – come struttura forlivese – aderiamo pienamente, il cui potenziamento non può che andare di pari passo con l’integrazione politico-istituzionale dal basso”, conclude il comunicato: “Diversamente, si creerebbe una sfasatura fra tempi e luoghi della condivisione e della decisione, che farebbe naufragare in breve l’auspicata Area Vasta Romagna nella quale, a parole, tanti dicono di riconoscersi”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.