18 giugno 2012 - Forlì, Agenda, Cronaca, Cultura, Eventi, Società

Domani si aprono le porte della nuova Feltrinelli

Si inaugura alle 18 con la straordinaria presenza di Inge Feltrinelli

Dopo il fortunato avvio del duplice ciclo di eventi “Talenti Live” e “Talenti In Chiostro”, il mosaico di Palazzo Talenti, cui la Fondazione ha affidato un ruolo di primo piano nel rilancio del centro storico cittadino, si arricchisce di una nuova importante tessera: l’apertura di una Libreria Feltrinelli, il marchio milanese che ha fatto la storia sia dell’editoria che della distribuzione libraria in Italia.

Tutti i Forlivesi sono invitati all’inaugurazione della 104esima Libreria Feltrinelli, martedì 19 giugno alle ore 18 ; ad accoglierli Inge e Carlo Feltrinelli .

La serata inaugurale proseguirà con la proiezione del documentario “Inge Film”, di Scarzella e Fiori,  introdotto dalla stessa Inge Feltrinelli.

Proiettato in anteprima al Festival Internazionale del Film di Roma, il documentario è il ritratto inedito e appassionante della straordinaria vita di Inge Schoenthal Feltrinelli: dall’infanzia in Germania sotto il nazismo, al lavoro come fotoreporter in giro per il mondo, fino all’incontro con il futuro marito Giangiacomo, con cui condividerà l’avventura intellettuale ed imprenditoriale della casa editrice.

Affacciata su Piazza Saffi e “protetta” da antichi portici, la libreria offrirà ai Forlivesi, sviluppandosi su due piani, trecentocinquanta luminosi metri quadrati di storie e di idee.

Come tutto il Palazzo Talenti-Framonti, anche gli spazi della libreria sono stati sottoposti ad un accurato restauro, che ha permesso di recuperare gli originari affreschi primo-ottocenteschi.

Al pianterreno del palazzo i lettori troveranno l’usuale assortimento Feltrinelli per quanto concerne letteratura, saggistica, manualistica, con tutte le ultime novità e con un particolare riguardo alle produzioni letterarie cittadine e regionali, oltre ad un ricco reparto di cartoleria e oggettistica.

E’ uno spazio, questo,  molto luminoso, con grandi vetrate, che consentono anche la visuale sul Chiostro interno, cuore del palazzo e teatro di futuri eventi culturali,  che saranno gestiti direttamente dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, proprietaria del Palazzo e che andranno ad integrarsi con gli eventi organizzati dalla Feltrinelli stessa.

Un modernissimo ascensore trasparente, realizzato in cristallo per consentire la visuale dello spazio circostante, chiostro compreso, condurrà al  primo piano, regno di  Kidz , la Feltrinelli dei ragazzi: un intero reparto, dai verdi scaffali, dedicato ai lettori più giovani, dai bambini ai  teen-agers, con libri, giochi didattici e da tavolo, musica e cinema.

La stessa luminosità del pianterreno è garantita anche qui da enormi vetrate, che permettono anche di affacciarsi su Piazza Saffi e sull’inizio di Corso della Repubblica.

La Feltrinelli sarà aperta dal lunedì al sabato dalle 7 alle 20, la domenica dalle 9 alle 20,  tutti i mercoledì sera in concomitanza dei “mercoledì del Cuore” e  anche in occasione degli eventi culturali organizzati nel chiostro.

“Dove c’è storia c’è cultura e dove c’é cultura  c’è Feltrinelli”,  ha esordito in conferenza stampa Alberto Tarakdjian, Responsabile della rete delle librerie, “vogliamo offrire alla città di Forlì uno spazio dove si respira cultura, ossia  dove  si entra non solo per acquistare, ma anche per ‘assaggiare’ i libri e leggere i quotidiani locali e nazionali, nell’apposito tavolo di consultazione del primo piano, sotto gli affreschi del primo ‘800.  Per questo motivo, il nostro motto è  ‘Toccate i libri’ ”.

 

“La piacevolezza di uscire e riprendersi il centro storico, entrando in un luogo di cultura ove è possibile sostare, incontrare amici e persone con cui condividere i propri interessi, consultare libri e quotidiani, è un benessere che nessun social network può offrire”, ha continuato Paolo Soraci, Direttore dell’Ufficio Stampa delle Librerie Feltrinelli.

Per questo motivo, al  pianterreno, sotto i portici, il Caffé Letterario, gestito dall’Antica Focacceria san Francesco, storico locale di Palermo, offrirà le sue prelibatezze per colazione, pranzi, spuntini  e aperitivi, con uno spazio interno al Palazzo e un’appendice esterna durante la bella stagione.  

Il Caffè Letterario osserverà gli stessi orari della libreria.

Lo spirito unanime è quello di valorizzare e vivacizzare il centro, che vanta , oltre ad un pregevole patrimonio storico, artistico e architettonico, il complesso museale del San Domenico e il Campus Universitario, come ha evidenziato il Presidente della Fondazione CariForlì Piergiuseppe Dolcini, perché “lo sviluppo culturale porterà allo sviluppo dell’ intera città”.

 

( fotoservizio: Chiara Macherozzi)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.