5 giugno 2012 - Forlì, Agenda, Cronaca, Cultura, Eventi, Società

“Mercoledì da lettori”

Eraldo Baldini al Mega per presentare “I Narratori”

Domani sera alle ore 21 lo scrittore Eraldo Bandini presenterà tre autori emergenti da lui stesso letti e selezionati, pubblicati da Foschi Editori nella collana “I Narratori.

Interverranno con lo scrittore: Sara Bovolenta, autrice de"I boschi dell'odio", un fantasy immerso in un'atmosfera poetica e inquietante; Romano De Marco, autore di "Milano a mano armata", un poliziesco avvincente, ricco di colpi di scena e di personaggi indimenticabili; Stefano Mazzesi, autore di "Bianco come la notte", un romanzo denso, completo, ironico e drammatico allo stesso tempo.

Modererà  l'incontro Serena Focaccia, redattrice Foschi Editore.

Tratto da "I boschi dell’odio": “Mi tornarono in mente le parole che Sierra mi aveva detto tanti anni prima: un giorno avrei guardato la verità con i miei occhi e sarebbe stato come rimanere cieco.”

Ironville, la città in mezzo al bosco, la città dove tutti gli abitanti hanno un nome che comincia con la lettera “i”, la città che ha paura degli altri. O di se stessa?

Hydra, il protagonista, tenta di uscire fisicamente e mentalmente dall’omologazione in cui è cresciuto, ma il mistero impronunciabile di Ironville continua ad attirarlo verso il cuore dei boschi, con una forza magnetica a cui nessuno riesce a sfuggire.

“In uno splendido affresco epico, si dipana la narrazione che, in un percorso costellato di misteri, di azione, di figure indimenticabili e di pagine toccanti come poesie, ci porta al cuore di questioni ieri e oggi di grande importanza e attualità: la paura del “diverso”, la forza buia del pregiudizio, le regole crudeli della lotta per la supremazia e la sopravvivenza.” (dalla Prefazione di Eraldo Baldini).

Il protagonista di “Milano a mano armata” , Matteo Serra, è uno “sbirro” corrotto. Viene colto in flagrante dai Carabinieri durante uno scambio di droga, ma i suoi superiori non possono permettersi di sbatterlo fuori dalla Polizia. Serra sa troppe cose.

Nei suoi dossier segreti, ha raccolto informazioni su molti nomi che contano, quelli di politici, banchieri, alti prelati.  Roma, per lui, ormai è terra bruciata e deve essere trasferito altrove. La sua destinazione sarà Milano, aggregato al nucleo operativo crimini violenti del commissario Andrea Gherardi.

Intanto, una frangia deviata dei servizi segreti, cospira per impadronirsi dei dossier di Serra e per eliminare tutti coloro che ne conoscono l’esistenza.

Mentre Milano è messa sotto assedio dalla ‘ndrangheta, che ha stretto un patto di ferro con i colombiani per impadronirsi dell’intero traffico di cocaina nel capoluogo lombardo, l’arrivo di Serra provocherà un’escalation di eventi che coinvolgeranno tutti i membri della squadra, dando il via a una reazione a catena di corruzione e violenza dalla quale nessuno resterà immune.

Sullo sfondo di una Milano corrotta, teatro di intrighi e lotte di potere, De Marco coinvolge il lettore con una storia appassionante, ricca di colpi di scena e una scrittura sicura, dal ritmo cinematografico.

 

 

Tratto da “Bianco come la notte”: “Quando un luogo invisibile diventa teatro di presenze ed azioni di persone invisibili, può crearsi un corto circuito dirompente che porta le “dimensioni parallele” a collimare e a manifestarsi con tutta la loro drammatica evidenza al mondo del quotidiano. É questo che troviamo nel bel libro di Stefano Mazzesi, capace di dare voce e contorni a ciò che spesso ci sfugge. Definirlo semplicemente un giallo è riduttivo: anche se contiene misteri intricati da dipanare e se dà conto di crimini, di sospetti e di indagini, siamo in realtà di fronte a un romanzo denso, completo, ironico e drammatico allo stesso tempo.Una bella sorpresa da parte di un autore esordiente che, ne sono certo, farà molto parlare di sé.”(dalla  Prefazione di Eraldo Baldini)

Sara Bovolenta è nata a Milano, ha poi studiato a Londra, New York e Sydney. I suoi scritti sono stati premiati in Australia e negli Stati Uniti. Vive e lavora in Australia. Questo è il suo primo romanzo.

Romano De Marco, classe 1965, è nato e vive in Abruzzo, in provincia di Chieti. Ha pubblicato il romanzo Ferro & fuoco nella collana “Il giallo Mondadori”. Collabora con la Mondadori scrivendo brevi saggi sulla letteratura di genere e sul cinema, pubblicati nella collana “I Classici del Giallo”.  È direttore artistico della rassegna “Estate letteraria” che si tiene a Ortona (CH).

Stefano Mazzesi vive a Ravenna, dove è nato nel 1962. È stato speaker radiofonico negli anni ottanta, poi è passato alla televisione, dietro le quinte, occupandosi di audio per le maggiori emittenti nazionali. Questo è il suo primo romanzo. 

(Chiara Macherozzi)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.