1 giugno 2012 - Forlì, Cronaca, Società

Il Comune di Forlì in aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto

Attivate oltre 70 unità fra personale della Polizia Municipale, tecnici e amministrativi

In stretto e rigoroso accordo con il sistema di Protezione civile regionale e con le istituzioni delle zone colpite, la prima fase di aiuti assicurati dal Comune di Forlì è programmata per il periodo compreso fra il 30 maggio e il 6 giugno (dopodiché proseguiranno fasi successive alla quali il Comune continuerà a partecipare sempre con massimo impegno).

Questa prima fase sta coinvolgendo una quantità assai rilevante di personale: 49 agenti della Polizia Municipale (organizzati in due squadre giornaliere di quattro persone ciascuna sotto il Comando della Polizia Municipale di Modena) e due ingegneri (con turno di 3 giorni) che stanno prestando servizio nei Comuni di Medolla, Mirandola e Cavezzo.
 
Una richiesta specifica che le amministrazioni comunali emiliane hanno avanzato riguarda anche la disponibilità di personale amministrativo per collaborare alla difficile e complessa organizzazione delle pratiche relative alla valutazione dei danni, agli interventi di soccorso e organizzazioni delle strutture di accoglienza, alle opere di rimozione, messa in sicurezza e sistemazione. A tale riguardo il Comune di Forlì parteciperà, a partire dal 9 giugno (come espressamente richiesto), con altre 20 unità di personale che partiranno, secondo un coordinamento a turnazione, per i luoghi colpiti dal sisma e lavoreranno a disposizione delle istituzioni e dei soccorsi.

“Con questi primi interventi - afferma il Sindaco di Forlì Roberto Balzani - abbiamo voluto assicurare aiuto concreto mettendo subito competenze e persone a disposizione dell’organizzazione dei soccorsi e secondo quanto ci è stato chiesto dall’ANCI e della Protezione Civile. L’impegno della Città di Forlì a favore delle popolazioni così duramente colpite dal sisma proseguirà anche oltre questa prima fase, con l’aiuto garantito dalla disponibilità di personale e anche in altre forme di solidarietà concreta per le quali ci stiamo organizzando operativamente”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.