23 maggio 2012 - Forlì, Agenda, Cronaca, Cultura, Eventi, Arte, Spettacoli

Il violino di Alessandro Perpich a Sadurano Serenade

Il concerto si terrà nella Chiesa di Santa Maria Assunta a Castrocaro Terme

Il secondo appuntamento di Sadurano Serenade - La Speranza, è in programma venerdì 25 maggio alle ore 21, nella chiesa di Santa Maria Assunta a Sadurano - Castrocaro Terme.
Protagonista del concerto è il violinista  Alessandro Perpich, che eseguirà brani di J.S. Bach, Eugene Ysaye e Niccolò Paganini. Perpich, che suona su un Tommaso Carcassi del 1757  e un Tommaso Landolfi 1750, ha tenuto concerti negli Stati Uniti, in Sudamerica, Asia, Europa e vanta collaborazioni con compositori dalle più disparate aree musicali tra cui Manzoni, Razzi, Cardi, Gervasoni, Rotili e Desiante. Fiorentino, dopo  il diploma  in volino presso il Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia e quello in viola presso  il Conservatorio “Niccolò Piccini” di Bari, ha proseguito gli studi al Conservatorio di Ginevra sino ad ottenere il Premier Prix de Virtuosité.
Ha lavorato anche per il cinema realizzando con il regista Massimo Smuraglia il film per il Giorno della Memoria Wstawac. Per un decennio ha collaborato con il Festival Musicale Piceno nella ricerca musicologica e riscoperta di compositori marchigiani. Con l’ensemble d’archi La Corte Sveva, di cui è fondatore, ha inciso vari dischi e suonato alla presenza di Carlo Azeglio Ciampi. Vincitore di cattedra al Concorso Nazionale, è stato docente di violino al Conservatorio “N. Piccinni” di Bari, “E. R. Duni” di Matera e “G. Verdi” di Como. Attualmente insegna al Conservatorio ”G. Frescobaldi” di Ferrara. Molti fra i suoi allievi hanno vinto primi premi in Concorsi Nazionali e Internazionali.  
 
La XXII edizione del festival musicale organizzato dall’Associazione Amici di Sadurano si  propone al pubblico con una serie di novità, senza rinunciare alla formula di qualità e di successo caratteristica delle precedenti edizioni. In particolare l’edizione 2012 ha anticipato i tempi (il primo concerto  si è tenuto a fine  aprile), ma soprattutto dilata il periodo di svolgimento, che prevede una sessione primavera/inizio estate ed una successiva autunnale. Viene inoltre recuperata  l’impostazione delle prime edizioni, più vicina alla musica classica, tessuta attraverso un’idea tematica - quella della speranza - che unisce tra loro  gli  appuntamenti proposti dalla nuova  direzione artistica firmata dal Maestro Yuri Ciccarese.
 
 
Programma della serata
JOHANN SEBASTIAN BACH  (1685 – 1750)
Partita in re minore BVW 1004
Allemanda
Corrente
Sarabanda
Giga
Ciaccona
 
EUGENE YSAYE   (1858 – 1931)   
Sonata quarta "a Fritz Kreisler"
Allemanda
Sarabanda
Finale - Presto
 
NICCOLO’ PAGANINI   (1782 – 1840)
Introduzione, Tema e Variazioni su "Nel Cor più non mi sento" di Giovanni Paisiello
 

Inizio concerto ore 21.
Ingresso: offerta libera

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.