22 maggio 2012 - Forlì, Cronaca, Cultura, Società

"Il Fantasma di Girolamo Riario", oscure presenze nel palazzo comunale

Alle stampe un nuovo romanzo di Ivo Ragazzini, amnientato tra Forlì e Firenze

È imminente l'uscita da una casa editrice monzese, di un vero e proprio romanzo storico ambientato per lo più a Forlì e in parte a Firenze durante il rinascimento.
Il romanzo il cui titolo finale dovrebbe essere "Il Fantasma di Girolamo Riario"  narra e riprende alcuni fatti veramente accaduti tra il 2010 e il 2011 a Forlì, quando alcune persone raccontarono nelle cronache locali, di aver visto un fantasma che se ne andava in giro piuttosto malconcio per il palazzo comunale di Forlì.
Secondo l'autore, Ivo Ragazzini, quella presenza era Girolamo Riario, primo marito di Caterina Sforza e nipote di Papa Sisto IV, che fu assassinato in quel palazzo per un vecchio regolamento di conti
Sempre secondo l'autore, che appena uscirà ufficialmente il libro promette altri particolari, il racconto pur inquadrandosi in un livello di interesse storico nazionale, è un vero e proprio pezzo di storia forlivese mancante.

L'autore è Ivo Ragazzini, scrittore forlivese ha ricostruito a ritroso nel tempo, un racconto storico con un taglio unico e originale.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.