16 maggio 2012 - Forlì, Cronaca, Società

Aggressione all'ombra del campanile

Un 30enne, in evidente stato di ebbrezza, ha preso a calci un Carabiniere

Ieri martedì 15 maggio  intorno alle 21.30 i militari dell’Arma dei Carabinieri, nello specifico il Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Forlì, nel corso del normale servizio di controllo dei chiostro di San Mercuriale ha arrestato in flagranza di reato un cittadino rumeno di 30 anni, in Italia senza fissa dimora, per per “minaccia a pubblico ufficiale aggravata dalla continuazione”. L’uomo dalle 19.30, secondo la ricostruzione fornita dai Carabinieri, si trovava nei pressi del chiostro cittadino in evidente stato di ubriachezza. Una pattuglia sopraggiunta sul luogo ha chiesto al 30enne le proprie generalità, ma questo ha reagito in malo modo oltraggiando i militari e  aggredendo uno di loro. P.I, queste le sue iniziali, ha preso a calci uno dei carabinieri procurandogli una contusione giudicata guaribile in circa 3 giorni. Le verifiche successive hanno fatto emergere un precedente: l’inosservanza al “divieto di ritorno nel Comune di Forlì”, emesso il 26 gennaio scorso, quando ancora una volta gli uomini dell’Arma lo avevano notato vagabondare nel centro urbano . P.I ora si trova nel carcere di Forlì in attesa di giudizio

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.