Aperte le iscrizioni al corso dell'Alma Mater per giovani cooperatori

Cento le ore di formazione previste, di cui ottanta di aula e venti di progetto formativo

Giovani dipendenti, quadri e collaboratori di aziende cooperative, laureati e studenti universitari interessati ad acquisire le competenze che sono alla base della gestione dell'impresa cooperativa. Sono questi i destinatari del primo corso di formazione permanente “Manager dell’Innovazione nell’Impresa Cooperativa”, promosso dalla Facoltà di Economia di Forlì – Università di Bologna e da Legacoop, in collaborazione con AICCON e SERINAR.

La materia sarà analizzata sia dal punto di vista economico-finanziario che da quello della gestione delle risorse umane, delle dinamiche di gruppo e dell'innovazione, senza dimenticare i valori cardine dell'etica e della mutualità.

Cento le ore di formazione previste, di cui ottanta di aula e venti di progetto formativo. Le lezioni si terranno presso le aule del Polo Scientifico-Didattico di Forlì. L’attività didattica d’aula si aprirà giovedì 21 giugno 2012, con i restanti moduli da settembre 2012 a febbraio 2013. Direttore del corso è Giulio Ecchia, preside della Facoltà forlivese.

Tra i docenti vi sono sia professori universitari che manager cooperativi esperti. «Questa iniziativa nasce come naturale evoluzione della nostra scuola di management cooperativo e delle politiche di formazione permanente che abbiamo intrapreso nel corso degli anni», spiega il direttore di Legacoop Forlì-Cesena, Monica Fantini. «L'obiettivo è quello di fornire strumenti pratici di lavoro per affrontare il mercato competitivo di oggi, in cui l'innovazione gioca un ruolo sempre più importante».


Le lezioni si svolgeranno in due fine settimana al mese. Per partecipare alla selezione occorre essere in possesso di laurea triennale o, in assenza del titolo, del diploma di maturità e di una comprovata esperienza professionale in ruoli manageriali in impresa cooperativa, da attestare tramite curriculum vitae. Il corso è a numero chiuso e prevede un massimo di venticinque partecipanti. Il rilascio dell’attestato di formazione permanente è condizionato alla frequenza del 70% delle ore totali della didattica.

La quota di iscrizione è di duemila euro a persona, che potranno essere sostenuti anche dalle imprese di appartenenza.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.