2 maggio 2012 - Forlì, Cronaca, Cultura, Politica, Società

Forlì perde un po' di memoria

L'archivio fotografico di Giorgio Liverani consegnato agli istituti culturali di Bologna

La storia di Forlì abbandona la città, o almeno in parte. L’archivio storico del fotografo forlivese, Giorgio Liverani, è stato consegnato agli istituti culturali di Bologna. Il patrimonio culturale per immagini realizzato nel corso di una vita di lavoro avrebbe potuto arricchire ulteriormente il lustro forlivese e di questo è convinto anche il capogruppo del PdL, Alessandro Rondoni, che su questo argomento ha presentato un’interrogazione al consiglio comunale forlivese. Rondoni vorrebbe essere messo al corrente “per quale motivo l’amministrazione comunale non ha preso in considerazione di conservare nella nostra città l’archivio Liberano e ha così perso uno storico e prezioso patrimonio culturale”. Nell’archivio del fotografo sono documentati decenni della storia forlivese, dai personaggi che hanno scritto la storia di Forlì, ai monumenti, alle opere d’arte.  Secondo quanto riportato da Rondoni, Liverani avrebbe manifestato la volontà di donare il proprio archivio fotografico al Comune di Forlì, ma vista la mancanza di risposte da parte dell’amministrazione il materiale ha definitivamente abbandonato il suo territorio d’origine. “che tale fatto costituisce per la nostra città una grave perdita dal punto di vista storico, artistico, culturale di un importante patrimonio come l’archivio Liverani che comprende tra l’altro anche le riproduzioni fotografiche delle opere della Pinacoteca e dei Musei cittadini che hanno costituito materia per decine e decine di pubblicazioni di prestigio da parte di enti e istituzioni”, precisa e conclude Rondoni che ora attende una spiegazione da parte del Comune

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.