Arte cultura, eventi e conferenze, si accendono i riflettori sulla notte verde

Sabato 5 maggio nel Centro Storico di Forlì, insieme per il futuro dell’Europa

Sabato 5 maggio la Notte Verde, volta a sensibilizzare i cittadini sui temi dell’energia, dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile, si incontra con la Notte Blu, ovvero con la Festa dell’Europa, essendo il 9 maggio 1950 la data della dichiarazione di Schuman.

Gli oltre 60 eventi previsti dalla Notte Verde andranno quindi a combinarsi ed integrarsi con quelli promossi dalla Gioventù Federalista Europea per dare vita ad una giornata e a una notte ricche di occasioni di divertimento ma anche di spunti di riflessione, in una prospettiva “glocale”, che ha come punto di riferimento primo, per l’appunto, l’Europa.

 

Dopo il Congresso Costitutivo del GFE dell’Emilia-Romagna (dalle 9 alle 12 presso la sala della Banca di Forlì), la Notte Blu entrerà nel vivo alle ore 17.30 con i “cantieri di democrazia partecipata” che dibatteranno in Piazza Duomo, in Via delle Torri e ai Giardini Orselli di “Lavoro: giovani, diversità e solidarietà. Le sfide della prossima Europa” a partire dalle interviste alla cittadinanza e dai questionari raccolti sullo stesso tema tra le 12 e le 13 di sabato.

Alla fine di questi cantieri è prevista per le 20 una tavola rotonda presso i Giardini Orselli il cui obiettivo è quello di stimolare la creazione di una rete dal basso capace di tutelare i diritti del lavoratore e i diritti sociali dei cittadini europei. La Tavola rotonda coinvolgerà, tra gli altri, diversi europarlamentari, esponenti locali di sindacati e associazioni di categoria, rappresentanti nazionali del sindacato bulgaro Podkrepa e rappresentanti del Movimento Federalista Europeo.

Tra le 19 e le 23 un gruppo di ex studenti dell’Istituto D’Arte di Forlì realizzerà diverse installazioni e performance artistiche, sempre presso i Giardini Orselli, via delle Torri e piazza del Duomo, mentre dalle 22 alle 23 via delle Torri ospiterà un’esibizione di Capoeira a cura del Centro culturale Khatawat. L’Associazione culturale La Grande Burla animerà invece dalle 21.30 alle 24 i Giardini Orselli, via delle Torri e piazza del Duomo, mentre 16 locali del Centro Storico ospiteranno tra le 20 e le 24 i concerti di altrettante formazioni musicali italiane ed europee.

Da segnalare, infine, la presenza di banchetti del Centro della Pace e di associazioni della società civile sempre presso i Giardini Orselli e l’illuminazione di blu della statua di Aurelio Saffi nella piazza principale della città dalle 21 alle 24.

 

Il programma della Notte verde europea di Forlì è consultabile sul sito: http://www.notteverdeforli.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.