14 aprile 2012 - Forlì, Cronaca, Politica, Società

Roberto Balzani, il sindaco “giornalista” intervista i candidati di Insieme in Comune.

Il primo cittadino di Forlì avverte: "Attenti alle torte in faccia!"

Serata tutta particolare quella di ieri a Palazzo Pretorio. Il sindaco di Forlì Roberto Balzani ha smesso per un’ora le vesti di primo cittadino per indossare quelle del giornalista e ha intervistato quasi tutti i candidati della lista di centro sinistra Insieme in Comune, che correrà alle prossime elezioni del 6 e 7 maggio contrapposta alla lista di centro destra “Per Claudio Aldini”. Assente solo la giovanissima Alessandra Zecchini, che in questi giorni è in gita scolastica.
“Conosco il candidato sindaco Luigi Pieraccini da molti anni” ha detto Balzani “e, chiaramente, auspico la sua vittoria. Si potrebbe pensare di sviluppare una relazione tra le nostre due città, primo mattone nella costruzione di una rete più allargata di rapporti”.
Prima di passare a intervistare i candidati, Roberto Balzani ha voluto illustrare alla cittadinanza quanto sia difficile e complicato, alla luce della delicata situazione economica in cui il Paese si trova, governare un comune. “Fino al 2008, il ceto politico e amministrativo” ha dichiarato Balzani “costruiva il suo successo sulla spesa pubblica. Oggi, lo spaventoso debito pubblico ce lo impedisce. Dobbiamo amministrare dicendo la verità”.
Dalle interviste ai singoli candidati è emerso un intento comune a tutti quanti: stare in mezzo alla gente, partecipare attivamente alla vita pubblica della città, evitando di chiudersi nella torre d’avorio. Roberto Balzani, non privo di una certa ironia, ha riportato le recenti vicende del collega di partito Gabriele Zelli, impegnato nella campagna elettorale a Dovadola come candidato sindaco. “Gabriele è andato a raccogliere le istanze e le proposte dei cittadini col metodo del porta a porta” ha detto Balzani “pensando di fare cosa gradita ai suoi possibili elettori. Ma è stato preso a torte in faccia: lo hanno bersagliato con domande sulle tasse, sull’Imu, sugli aumenti dei prezzi e in generale su cose che non gli competono”.
Altro punto emerso dalle risposte dei vari candidati è la necessità di rilanciare l’anima turistica ed economica di Castrocaro al di là del termalismo. Per Luigi Pieraccini “fino agli anni ’80, Castrocaro era una bella vetrina, il salotto buono di Forlì. E fino a pochi anni fa, avevamo il reddito medio più alto di tutto il forlivese. Ora non è più così”. L’aneddotico sindaco-giornalista ha colto la palla al balzo per citare l’esempio di Faenza: “Ai primi del novecento, Faenza aveva perso quasi per intero il comparto ceramico. Ma un geniale politico, Gaetano Ballardini, ebbe l’idea di usare il nome di Faenza come un logo e di fondare il museo internazionale della ceramica, rilanciando un’industria che era in declino”. L’arguzia è, quindi, la chiave per uscire dalla crisi.
Il sindaco Balzani ha concluso il suo intervento con un’analisi veloce ma approfondita della lista Insieme in Comune. “È una squadra di persone normali” ha dichiarato Balzani “e non è poco: parlano bene in italiano, non sono dei pazzi, non sono litigiosi. E in più sono persone positive, cioè disponibili al dialogo. È proprio questo il tipo di persone che serve alla politica”.

 

 

                                                                                       (Michele Dori)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.