11 aprile 2012 - Forlì, Cesena, Cronaca, Politica, Società

Nuova sede provinciale a Cesena: la replica del Presidente

Punto su punto Massimo Bulbi ribatte alle accuse mosse dai Verdi: "Nessun trasferimento degli assessorati"

Non si fa attendere la replica di Massimo Bulbi, presidente della Provincia di Forlì Cesena alle accuse, piuttosto accese, mosse dalla Federazione dei Verdi provinciale in merito all’inaugurazione della nuova sede dell’Ente territoriale che si terrà domani a Cesena.

“Varrebbe la pena di non rispondere all’ennesimo sconclusionato attacco dei Verdi, se non altro perché sufficienti risposte le hanno già date in passato gli elettori, lasciandoli ripetutamente fuori dai Consigli di tutti gli enti locali del territorio e dal Parlamento”.

I toni sono dunque caustici e Bulbi non le manda certo a dire a nessuno: “Prendo atto che per l’ennesima volta la Federazione dei Verdi di Forlì-Cesena fa della disinformazione il suo pane quotidiano e pertanto mi trovo mio malgrado a dover smentire le bugie contenute in un loro comunicato stampa. Con il doppio dispiacere che queste informazioni erano già state date pubblicamente, ma evidentemente neanche lette dai Verdi”.

Domani dunque si inaugurerà la nuova struttura, un acquisto effettuato all’epoca della legislatura Gallina (2004) e che fino a poco tempo fa (precisamente sino al 31 dicembre scorso ndr.) era occupato dalla Confartigianato Cesenate. “L’immobile ci è stato consegnato solo il 31 dicembre 2011, a causa dei ritardi burocratici nella realizzazione della nuova sede in cui a sua volta si sarebbe dovuta trasferire la Confartigianato di Cesena– continua Bulbi - Ogni giorno di ritardo ha comportato che la  Confartigianato pagasse alla Provincia una penale di 400 euro – 12.000 euro al mese circa –, penale regolarmente pagata fino alla fine del 2011. La Provincia quindi non ha perso un euro a causa del ritardo”.

Il presidente dell’Ente provinciale ribatte alle accuse mosse dal gruppo degli ambientalisti, spiegando che entrando in una sede di sua proprietà la Provincia potrà risparmiare 125.300 euro all’anno per gli affitti. “che già pagava per i suoi spazi a Cesena (91.300 euro annuali di affitto della ex sede di corso Sozzi 26, 24.000 euro di affitto della ex sede di sobborgo Comandini 87 e 11.000 euro della sede di via Pisacane delle GEV)”, precisa Bulbi.

Il presidente della Provincia, inoltre, smentisce le accuse mosse dai Verdi, assicurando che nessun assessorato sarà ricollocato rispetto alla sua posizione attuale. “Non è previsto – a differenza di quanto affermato – alcun trasferimento di assessorati, conferma,  “ci saranno solo degli spazi in cui il Presidente e gli Assessori, su appuntamento, potranno ricevere il pubblico del comprensorio cesenate, senza costringerlo a recarsi a Forlì. Il trasloco è stato fatto in economia, utilizzando personale interno finanche per l’imbiancatura delle pareti, mentre è stato acquistato l’arredo usato già presente”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.