I danni della neve e gli interventi della Regione

Bartolini (PdL) interroga l'ente regionale per avere chiarimenti sulle prossime erogazioni

Quando e come i Comuni potranno accedere ai due milioni di euro messi a disposizione della Regione per l'emergenza neve Quali altre procedure sono state avviate per ottenere risorse da destinare agli enti locali e ai privati colpiti dall'eccezionale ondata di maltempo. I consiglieri regionali del Popolo della Libertà Luca Bartolini e Marco Lombardi – che rappresentano le province più colpite dal nevone, vale a dire Forlì-Cesena e Rimini – hanno presentato un'interrogazione in Regione per fare il punto della situazione sui soldi stanziati e su quelli che dovrebbero o potrebbero arrivare.

“Per far fronte alle prime emergenze, molto opportunamente la Regione aveva stanziato un fondo di due milioni di euro”, premette Luca Bartolini. “La situazione, però, pare essersi confusa, anche a causa dell'individuazione delle competenze tra Stato e Regione alla luce della recente sentenza della Corte Costituzionale sulla cosiddetta tasse sulle disgrazie. In tanto, però, ai Comuni non è chiaro se quelle risorse saranno subito disponibili perché messi a disposizione della Regione o se rientreranno nel novero complessivo dei danni conseguenti alla dichiarazione dello stato di emergenza, che a quel punto sarebbero a carico dello Stato con i tempi però che tutti conosciamo. Alla Regione – sollecita l'esponente del Pdl – chiediamo di far chiarezza sulle modalità d'accesso a questo fondo e vogliamo anche capire l'entità e i presumibili tempi d'erogazione dei fondi statali conseguenti alla dichiarazione dello stato di calamità”.

Nel frattempo sul territorio sta continuando la conta dei danni. La provincia di Forlì-Cesena li ha stimati in circa 130 milioni di euro e proprio la Provincia sta raccogliendo le segnalazioni dei danni in agricoltura, il settore più colpito dalla grande nevicata. “Se da una parte i danni in agricoltura paiono essere i soli che potranno godere di un risarcimento, dall'altra non sono note ne le entità, ne le procedure per accedervi”, rileva il consigliere regionale del Pdl. “Inoltre si sa poco o nulla della procedura che la Regione avrebbe dovuto avviare per accedere al Fondo di Solidarietà dell’Unione Europea che potrebbe dare ampia copertura ai danni delle aziende e dei privati. Su questi due punti attendiamo chiarimenti. Infine – conclude Luca Bartolini – chiediamo alla Regione se abbia pensato ad ulteriori interventi, come finanziamenti a tasso agevolato, per sostenere la ricostruzione di aziende danneggiate dalla eccezionale nevicata del febbraio scorso”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.