21 marzo 2012 - Forlì, Cronaca, Società

Referendum Marcegaglia: passa il salario di ingresso ma senza "percentuali bulgare"

Fiom non si rassegna e annuncia contrasti con tutti i mezzi e in tutte le sedi

Al termine di una giornata che ha visto tre assemblee unitarie dove i lavoratori hanno animatamente contestato la FIM e la UILM, i loro segretari e i loro delegati, si è concluso ieri sera a mezzanotte il voto organizzato da FIM e UILM sul salario di ingresso, che prevede per ogni nuovo assunto in Marcegaglia a Forlì una riduzione dello stipendio di circa 27.000 euro su sei anni.

Al voto hanno partecipato 323 lavoratori sui 372 dipendenti dello stabilimento: di questi 168 hanno votato sì al salario di ingresso, 141 no, 11 sono state le schede nulle e 3 le bianche.

Il 52% dei votanti ha espresso un voto favorevole al salario di

“L'altissima affluenza al voto, notevolmente superiore alla presenza dei lavoratori alle assemblee, dimostra chiaramente un intervento dell'azienda attraverso i responsabili e i capi di ogni ordine e grado che si sono resi protagonisti di pressioni di vario tipo sui lavoratori in un'azienda che ha deciso di scaricare i propri problemi sui futuri assunti cancellando, con la complicità di FIM e UILM, trent'anni di storia sindacale, di conquiste e di lotte dei lavoratori”, spiegano unitamente Michele bulgarelli  e Segretario Generale Fiom di Forlì  e Mirco Rota, Segretario Generale Fiom Lombardia e coordinatore nazionale per il gruppo Marcegaglia.

“Riteniamo il salario di ingresso immorale e l' “accordo” di lunedì illegittimo per le regole contrattuali vigenti – continuano i due segretari - E' altresì chiaro che il comportamento dell'azienda aggrava ulteriormente le già complicate relazioni sindacali dentro la fabbrica.

Per la FIOM-CGIL quindi, nonostante la grave firma separata di FIM e UILM, la vicenda del “salario di ingresso” non è affatto conclusa: è bene che tutti sappiano che contrasteremo il salario di ingresso con tutti i mezzi necessari e in tutte le sedi opportune”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.