Caso Marcegaglia, Rifondazione attacca: "Tutta colpa del PD"

"Atto grave e senza precedenti"

Rifondazione incolpa il PD per la situazione dei lavoratori di Marcegaglia, sostenendo che la presa di posizione dei Sindaci di Forlì, Forlimpopoli e del Presidente della Provincia di Forlì Cesena sia da considerarsi un “atto grave e senza precedenti”.

“La responsabilità politica è evidente ed è interamente del PD locale che, in questi giorni, non ha espresso nessuna posizione a sostegno dei lavoratori o di critica delle esternazioni dei propri rappresentanti istituzionali, e anzi, sulle orme del partito nazionale, si è allineato sia alle politiche neoliberiste di intensificazione dello sfruttamento dei lavoratori, sia al grande inciucio PD-PDL-Terzo Polo”, accusa Nicola Candido, Segretario del Partito della Rifondazione Comunista – FdS.

L’esponente di Rifondazione parla addirittura di tradimento e di una “pugnalata alle spalle dei lavoratori”, “in quanto, anziché rappresentare tutti i cittadini e tutte le parti sindacali, fanno gli interessi dell’azienda e di alcuni sindacati minoritari, venendo meno al loro ruolo istituzionale e super partes”, prosegue Candido.

Secondo candido in  le istituzioni starebbero calpestando la dignità e gli interessi dei lavoratori che sono stai licenziati e ai quali, a parità di lavoro, si vuole diminuire il salario “come se il costo della vita in questi anni fosse diminuito”, commenta il segretario comunale di Rifondazione.

“Di certo, per chi fa il Sindaco, il Presidente di Provincia o il dirigente di partito lautamente pagato, 300 euro al mese non sono niente ma per dei giovani che hanno una famiglia e un mutuo quei soldi rappresentano la differenza tra l’indigenza e la sopravvivenza – precisa Candido che poi conclude - Il Partito della Rifondazione Comunista – FdS è a fianco dei lavoratori in lotta e della Fiom e invita tutti i cittadini a partecipare all’Assemblea Pubblica di mercoledì mattina nel salone comunale di Forlì, perché l’attacco ai giovani operai della Marcegaglia rappresenta un sopruso verso tutta la nostra comunità”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.