Talenti Framonti: si cercano idee per l’enogastronomia d’eccellenza

Dalla Fondazione un bando per la gestione degli spazi gastronomici che si affacceranno su piazza Saffi

E’ ufficiale: in sede di conferenza stampa Antonio Branca, Segretario Generale della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, ha dichiarato che il 15 aprile prossimo la Fondazione consegnerà  i locali di parte del piano terra e di parte del primo piano del Palazzo Talenti Framonti alla Feltrinelli, per l’allestimento della omonima libreria che inaugurerà  tra il 15 e il 31 maggio, insieme all’attiguo Caffè Letterario, gestito dall’Antica Focacceria San Francesco.

Sia la libreria che il caffè letterario si insedieranno intorno al Chiostro, situato al centro dell’interno del Palazzo, Chiostro che – come ha illustrato il Presidente Dolcini  - sarà aperto da fine aprile 2012 e diventerà suggestiva cornice per gli eventi culturali che vi si svolgeranno e fulcro intorno a cui si svilupperanno tutte le altre attività all’interno del Palazzo. 

 

Per la gestione delle attività enogastronomiche cui intende riservare il secondo piano ed il sottotetto, con affaccio su Piazza Saffi, di Palazzo Talenti Framonti, la Fondazione ha messo a punto un invito pubblico, un bando per raccogliere le manifestazioni di interesse.

Tenendo conto che, come recita il bando stesso “la manifestazione di interesse dovrà riportare la disponibilità a gestire in forma esclusiva o associata una o entrambe le funzioni ipotizzate (somministrazione e vendita) , anche – eventualmente – in franchising. La proposta dovrà essere corredata da apposito curriculum che attesti il possesso di un adeguato profilo di professionalità ed esperienza a supporto della gestione prospettata. L’ offerta dovrà avere caratteri flessibili in corrispondenza alla pluralità dei possibili utenti (impiegati- studenti- giovani- coppie- visitatori delle Grandi Mostre del San Domenico) e per le diverse opportunità giornaliere/settimanali (pranzo- cena- ristorazione veloce – assaggi - iniziative a tema anche in relazione agli eventi organizzati nel Chiostro del Palazzo) , ma essere sempre coerente con i requisiti di qualità (tracciabilità dei prodotti, ricette stagionali, valorizzazione del territorio, tradizione e innovazione) , pur mantenendo il giusto equilibrio nel rapporto prezzo/qualità”.

Il termine  preferenziale e non perentorio per la presentazione delle manifestazioni di interesse é il 15 aprile 2012, procrastinabile in base alla risposta del mercato.

“Alcuni grossi nomi a livello nazionale si sono fatti avanti e – ha aggiunto il Presidente Dolcini- nei giorni scorsi, un imprenditore di livello nazionale ha proposto alla Fondazione di allestire una Scuola di Enogastronomia in un’area di Palazzo Talenti Framonti.  Ma noi abbiamo bisogno del più ampio ventaglio possibile di proposte entro il quale formulare delle scelte, ecco il perché questo bando”.

E per le altre attività all’interno del Palazzo Talenti Framonti  la Fondazione ha pensato, studiato, analizzato, verificato  la soluzione più consona e funzionale a quella che è la realtà del nostro centro storico e a quelle che sono le esigenze del nostro territorio: adibire il secondo piano del Palazzo, ovvero il piano nobile, e il sottotetto a cornice per l’enogastronomia di qualità , in primis, del territorio, ma con un respiro nazionale e, innovativamente, anche internazionale. 

Per “attività di carattere enogastronomico” la Fondazione intende le attività di presentazione, degustazione e vendita dei prodotti di qualità tipici del nostro territorio romagnolo, ma anche ,  “per non chiudersi in un localismo asfittico”,  come ha precisato il Presidente Dolcini, prodotti di provenienza nazionale e internazionale e , non ultima, la ristorazione.

Tutto il secondo piano del Palazzo, (sono circa 600 mq a disposizione ndr.) sarà completamente destinato alla presentazione, alla degustazione e alla vendita dei prodotti enogastronomici, con apposite sale affacciate su Piazza Saffi; mentre il piano sottotetto (altri 550 mq liberi),  molto luminoso grazie alla presenza di sei lucernai, sarà completamente destinato alla ristorazione.

L’intero progetto del nuovo Palazzo Talenti Framonti risponde  alla “logica del palazzo aperto”, ha spiegato il Segretario Generale della Fondazione, in ogni piano vi è infatti un vano di accesso comune che consente l’affaccio di tutte le attività e tra sottotetto e secondo piano esistono scale di accesso e punti aperti di visione. 

Per informazioni relative al bando della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì:

Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì – Area Gestioni

tel. 0543/1912021   e- mail: gestioni@fondazionecariforli.it

 

                                                                                               (Chiara Macherozzi)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.