15 marzo 2012 - Forlì, Cronaca

Borseggiatori al "Punta di Ferro", arrestati da maresciallo fuori servizio

Furti con destrezza a raffica, inchiodati anche dal sistema di sorveglianza interno

Era fuori servizio ma notando dei movimenti sospetti, indaga, chiede il supporto del servizio di vigilanza e ferma due uomini. Questo in estrema sintesi quanto si è consumato sabato “nell’area food”  del Centro Commerciale “Punta di Ferro” di Forlì.

A seguito del pedinamento sono finiti in manette e sono stati processati per direttissima due uomini, di origine algerina,  rispettivamente di 36 e 34 anni. I due, residenti entrambi a Cesena, dove peraltro condividevano il domicilio, sono stati accusati, vista la flagranza di reato, di furto continuato ed aggravato. Il processo per direttissima ha decretato una pena di 1 anno di reclusione e il pagamento di un’ammenda di 200 euro a testa.

 

Protagonista della vicenda, il Maresciallo Sergio Vagaggini, che come detto, quella sera era fuori servizio ma notando il movimento sospetto di due uomini ha osservato con attenzione cosa stavano facendo. Con estrema cautela i due tenevano d’occhio la “piazza” del centro commerciale, decidendo con dovizia a quale tavolo sedersi. Una vola preso posto, uno dei due sospetti controllava attentamente tutti i movimenti alla caccia di eventuali pericoli, mentre l’altro fingendo di togliersi la giacca si spostava sulla sedia indietreggiando fino a sfiorare le persone sedute dietro di lui. Con un tocco davvero leggerissimo l’uomo infilava le mani nelle tasche dei giubbotti delle persone e sfilava le banconote dai portafogli senza nemmeno aprirli.

Da tempo erano arrivate segnalazioni di furti e smarrimenti di banconote al centro commerciale forlivese, ma l’abilità dei due gli ha sempre permesso di scomparire nel nulla senza lasciare tracce del loro passaggio.

 

Questo fino a sabato, quando il maresciallo della stazione Ronco, li ha colti sul fatto e chiamato il servizio di sicurezza, li ha condotti in una stanza isolata procedendo poi alla perquisizione.

In tasca del “braccio” della banda sono stati recuperati 240 euro.

Una volta arrestati sono stati visionati e recuperati come elementi probatori i video che mostrano il modo con cui i due borseggiavano i clienti del centro commerciale.

Questo ha innescato una serie di segnalazioni ai danni dei borsaioli e proprio i filmati mostrano come, almeno da gennaio 2012, i due si siano resi protagonisti di numerosi furti.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.