14 marzo 2012 - Forlì, Cronaca, Sanità, Società

L'ufficializzazione è arrivata: Licia Petropulacos saluta Forlì

Licia Petropulacos, medico, 48 anni, lascia la direzione generale dell’Azienda Usl di Forlì per assumere la guida dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena. Prenderà il posto di Stefano Cencetti, che ha rassegnato le sue dimissioni dall’incarico.

La proposta di nomina di Petropulacos è stata fatta con delibera dalla Giunta regionale, dopo il positivo confronto con la Conferenza territoriale sociale e sanitaria di Modena e dopo aver acquisito l’intesa con il magnifico rettore dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia Aldo Tomasi. Il decreto di nomina sarà firmato dal presidente della Regione Vasco Errani, dopo l’acquisizione del formale parere positivo dell’Ufficio di presidenza della Conferenza territoriale sociale e sanitaria.
Nella stessa seduta, la Giunta regionale ha anche accettato le dimissioni presentate da Giuseppe Caroli da direttore generale dell’Azienda Usl modenese, a partire dal prossimo 1° giugno.
Dopo aver ringraziato i due direttori “per il lavoro svolto e per i risultati raggiunti”, l’assessore alle politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna Carlo Lusenti ha detto che “si apre una fase nuova per la sanità modenese”: dopo l’approvazione del nuovo strumento di programmazione locale, il PAL (Piano Attuativo Locale), si delinea un nuovo assetto di direzione nelle due Aziende sanitarie.  “Per  la direzione dell’Azienda Usl valuteremo nelle prossime settimane, insieme alla Conferenza territoriale sociale e sanitaria, oggi  – ha detto l’assessore Lusenti  - presentiamo la nuova guida del Policlinico”. “Licia Petropulacos  - ha aggiunto l’assessore - ha diretto l’Azienda Usl di Forlì in un momento difficile e con buoni risultati, riconosciuti da tutti. Sono certo che saprà portare avanti questo nuovo incarico, in relazione costante e proficua con l’Università, oltre che con l’Azienda territoriale e le altre Aziende sanitarie di Area vasta, con la stessa passione e la stessa professionalità che ha dimostrato in questi anni di lavoro per il Servizio sanitario, a Forlì, a Modena, in Regione”.  "Il provvedimento per la nomina del nuovo direttore generale dell'Azienda Usl di Forlì - ha aggiunto Lusenti - verrà assunto nella prossima seduta di Giunta regionale, sentito l'Ufficio di presidenza della locale Conferenza territoriale sociale e sanitaria".
Gli obiettivi di mandato  per l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena sono fissati  in relazione alle politiche per la salute definite dalla Regione e dalla Conferenza territoriale sociale e sanitaria di Modena.
La nuova direzione, in piena sinergia con l’Università,  dovrà migliorare e portare a compimento, si legge nella delibera di designazione,  “le azioni di sviluppo del ruolo aziendale nel sistema regionale della formazione, della ricerca e dell’assistenza”. Dovrà rafforzare  l’orientamento della propria azione ai risultati di salute, alla continuità di presa in carico, alla valorizzazione di tutte le competenze professionali, con particolare rilievo ai temi della organizzazione dell’ospedale “per intensità di cura”, e cioè di un ospedale che integra le aree di degenza tra diverse specialità secondo l’intensità del bisogno di cura del paziente ricoverato. Dovrà inoltre consolidare la capacità di una comunicazione con i cittadini caratterizzata da trasparenza, anche nel riconoscimento dei problemi e nella contestuale assunzione di responsabilità nel perseguire le azioni di miglioramento necessarie. 
A Petropulacos è poi chiesto di predisporre un piano di miglioramento della efficienza gestionale da attuarsi in sinergia con l’Azienda Usl di Modena in modo da dare piena attuazione alle indicazioni contenute nel nuovo Piano attuativo locale, recentemente approvato dalla Conferenza territoriale sociale e sanitaria.
A livello di Area vasta, la direzione del Policlinico modenese dovrà, in particolare, collaborare per rafforzare il sistema HUB & SPOKE (il modello organizzativo definito dalla Regione per le alte specialità ospedaliere) e per disseminare le migliori pratiche.  
La direzione dovrà inoltre  garantire l’equilibrio economico-finanziario.   

Licia Petropulacos ha 48 anni, medico specialista in igiene e medicina preventiva (oltre che in oftalmologia), esperta in programmazione, organizzazione e gestione dei servizi sanitari, è attualmente direttrice generale dell’Azienda Usl di Forlì. In precedenza è stata direttrice sanitaria dell’Azienda Usl di Modena, direttrice sanitaria dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena, responsabile del Servizio presidi ospedalieri della Regione.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.