13 marzo 2012 - Forlì, Cronaca, Politica, Società

Zelli in pole position per il ruolo di sindaco

La lista "Alternativa per Dovadola" ufficializzerà questa sera la nomina del candidato alle prossime elezioni

Il Comitato "L'Alternativa per Dovadola", nato a seguito di un assemblea pubblica svoltasi presso il teatro comunale di Dovadola il 28 febbraio scorso, ha eletto nelle riunioni successive tre portavoce (Vasco Bartoletti, Mirco Tedaldi e Bruno Nannini) ai quali è stato affidato l'incarico di rappresentare verso l'esterno il Comitato.

 

Nelle successive riunioni si sono stabiliti i criteri e le modalità per la presentazione di una lista civica che a partire dal centrosinistra si aprisse a tutti i cittadini di Dovadola e a tutte le forze politiche che si riconoscono nella necessità di costruire una vera Alternativa per Dovadola.

l'obiettivo dell'operazione è quello di portare una "discontinuità" rispetto all'attuale amministrazione. Contestualmente il Comitato sta svolgendo un fitto lavoro di analisi ed elaborazione per la predisposiz ione di un programma di mandato che stabilisca proposte realizzabili e credibili.

Tra le persone che avevano acccordato la disponibilità a ricoprire il ruolo di candidato i tre portavoce hanno formulato a Gabriele Zelli la proposta correre alle elezioni per l'amministrazione di  Dovadola.

 

Questa sera in un incontro che vedrà coinvolte le forze politiche del centrosinistra sarà valutata la proposta formulata da "L'Alternativa per Dovadola".

Solo dopo il parere favorevole del Comitato, a cui spetta l'ultima parola, la candidatura a sindaco di Gabriele Zelli sarà tale a tutti gli effetti e partirà la campagna per il rilancio di Dovadola, che andrà ben oltre il giorno del voto.

Intanto Zelli, conferma non solo di aver dato la propria disponibilità, ma anche di aver valutato seriamente l'impegno. "In tanti anni credo di aver dimostrato di tenere al bene pubblico" ha confermato il potenziale candidato, "ma spetta al comitato la decisione finale".

Insomma, se stasera sarà (cosa assai probabile) ufficializzata la candidatura, Zelli non si tirerà indietro.

 

Biografia

Gabriele Zelli è nato a Forlì il 5 marzo 1953. Da circa trent’anni si occupa in modo continuativo di cultura, sport e di attività sociali. Dal 1979 al 1985 ha collaborato alla programmazione del Cinema Saffi e dell’Arena Eliseo. Nello stesso periodo ha coordinato il Centro Cinema e Fotografia del Comune di Forlì. Nel 1985 è eletto per la prima volta Consigliere Comunale. Da allora è sempre stato riconfermato ed ha ricoperto la carica di Assessore prima con deleghe alla Cultura e allo Sport, poi all’Edilizia Pubblica e Patrimonio, ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica. Dal 1995 al 2004, ha svolto le funzioni di Presidente del Consiglio Comunale, per due mandati consecutivi.

Dal 2004, dopo essere stato ancora una volta eletto conseguendo il più alto numero di preferenze, gli è stato assegnato l’Assessorato all’Urbanistica, Edilizia e Pianificazione Territoriale.

E’ Dirigente e socio di Associazioni culturali, sociali e sportive presenti in città e nel comprensorio. Promotore di iniziative a scopo benefico. E’ impegnato a valorizzare il patrimonio storico e artistico di Forlì e della Romagna. Promuove, a tal fine, interventi di recupero del patrimonio architettonico di alcuni edifici importanti o delle loro parti di pregio.

E’ stato Dirigente, dal 1998 al 2004, di Legacoop di Forlì in qualità di Responsabile del Settore Produzione Lavoro e delle Cooperative Culturali.

Nel 1997 è stato nominato Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana.

(fonte: Comune di Forlì)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.