12 marzo 2012 - Forlì, Cronaca, Politica, Società

"ConCittadini", studenti a scuola di istituzioni

In provincia di Forlì-Cesena coinvolti 975 ragazzi

Nei primi mesi del 2012 ha preso il via il progetto ConCittadini, un’iniziativa promossa dall’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna per sostenere e valorizzare le esperienze di cittadinanza e partecipazione attiva (http://assemblealegislativa.regione.emilia-romagna.it/studenticittadini/).

Il progetto, già sperimentato in precedenti edizioni, è indirizzato alle scuole di ogni ordine e grado della regione e alle associazioni del territorio e consentirà a tanti ragazzi e ragazze di entrare in contatto con le istituzioni locali e con l’Assemblea legislativa per accrescere la propria conoscenza sugli organismi di rappresentanza e di partecipazione.

Sono coinvolte nel progetto numerose realtà locali giovanili e scolastiche (singola classe, più classi di uno stesso istituto o di istituti diversi) o rappresentative dei giovani organizzati in forme di partecipazione strutturata (Consigli Comunali dei ragazzi, Consulte, altre attività in forma aggregata per livello provinciale).

"Il progetto prevede che i ragazzi scelgano un tema di interesse tra quelli di pertinenza dell’istituzione regionale o, più in generale, su argomenti che spaziano dalla cittadinanza alla partecipazione, dalla democrazia alla legalità, dai diritti alla memoria - spiega il consigliere regionale del PD, Thomas Casadei -  Dopo il lavoro di approfondimento sul tema scelto durante l’anno scolastico, nel maggio 2012 i ragazzi visiteranno l’Assemblea Legislativa o gli altri organismi di rappresentanza territoriale".

Nella provincia di Forlì e Cesena sono coinvolti sei consigli comunali ragazzi e tre scuole.

I sei consigli comunali ragazzi, coordinati dalla Provincia, sono quelli di MODIGLIANA (165 ragazzi + 4 adulti), CASTROCARO TERME (318 ragazzi + 21 adulti), DOVADOLA (75 ragazzi + 5 adulti), SOGLIANO AL RUBICONE (13 ragazzi + 2 adulti), VERGHERETO (12 ragazzi + 2 adulti), FORLIMPOPOLI (25 ragazzi + 1 adulto)

Il tema che stanno esplorando i ragazzi dei Consigli Comunali Ragazzi è la vivibilità della scuola, inteso come diritto dei ragazzi ad avere un ambiente  degno di ogni cittadina e di ogni cittadino, nessuno escluso.

Le scuole, coordinate dall'Assemblea Legislativa, sono:
> SCUOLA PRIMARIA ALPI di Modigliana ( 77 ragazzi + 6 adulti), il cui tema prescelto è
"Diritti e doveri. Dalla responsabilità individuale a quella collettiva".
> Istituto COMPRENSIVO di Modigliana (150 ragazzi + 2 adulti), il cui tema prescelto è "Il rispetto e le regole condivise"
> LICEO CLASSICO MONTI di Cesena (2 progetti: 81 ragazzi + 3 adulti; 59 ragazzi + 3 adulti = 140 ragazzi + 6 adulti) con temi prescelti: "educazione alla legalità" e “gli uomini liberi nella storia della II Guerra mondiale"

"Come ben evidenziato dai numeri dei ragazzi coinvolti - conclude Casadei -  si tratta di un progetto meritevole, che ha l'obiettivo di avvicinare tanti giovani del nostro territorio alle istituzioni, e che mostra una precisa volontà di coltivare il futuro a partire dai valori costituzionali e dal rispetto delle regole, a partire dal ruolo formativo per eccellenza che svolgono le scuole pubbliche dei vari territori".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.