28 febbraio 2012 - Forlì, Cronaca, Politica, Società

Bulbi: Del Rio ha ragione, sforiamo il Patto di Stabilità

Appreso che il Presidente dell'ANCI, Graziano Del Rio proporrà domani al Consiglio Nazionale dell'associazione dei Comuni di procedere al pagamento delle imprese per i lavori pubblici effettuati anche se ciò comporterà lo sforamento del 'Patto di Stabilità', il Presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Massimo Bulbi ha dichiarato: “Condivido la proposta di Del Rio e penso che le Province italiane dovrebbero fare altrettanto. Da anni dobbiamo soggiacere ad un meccanismo assurdo che impedisce, specie agli enti virtuosi, d'impiegare le risorse di cui hanno disponibilità per realizzare importanti opere pubbliche come le scuole , le strade, la messa in sicurezza del territorio. Un sistema che, addirittura, impedisce di pagare il dovuto per lavori regolarmente terminati aggravando pesantemente la situazione di tante aziende e dei loro lavoratori. E' ora di dire basta. Lo dico anche alla luce dei costi spaventosi che ci lascia l'emergenza neve e a cui, come già ho dichiarato, nessun ente del territorio è in grado di far fronte, anche per i vincoli che il Patto c'impone. Il tessuto imprenditoriale del nostro paese, la nostra vera ricchezza, non ce la fa più. Registriamo, ormai quotidianamente, fatti gravissimi come il suicidio per disperazione di uomini che vedono andare in fumo il lavoro di una vita. A ciò non possono assolutamente contribuire i ritardi nei pagamenti a cui siamo obbligati. Il Governo ha il dovere d'intervenire o pensò sarà dovere di ogni ente locale agire in conseguenza”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.