22 febbraio 2012 - Forlì, Agenda, Cronaca, Società

Menù Italia, a Casa Artusi si rispira aria d'Unità

Venerdì 24 febbraio 2012, alle ore 20.30nuovo appuntamento a Casa Artusi con Menù Italia, la rassegna che propone incontri con autori e libri che interpretano i 150 anni della storia d’Italia in una chiave gastronomica.

Una chiave di lettura dell’identità nazionale perfettamente legittima, se è vero, come è stato autorevolmente affermato, che «siamo quello che mangiamo».

Ospite della serata il giornalista eno-gastronomico Bruno Gambacortae il suo Eat Parade(Vallardi, 2011), che sarà presentato da Lisa Bellocchi, volto noto del Tg3 regionale, vice capo redattore di Rai Tv in Emilia Romagna e Presidente dell’Arga, l’associazione interregionale che raggruppa i giornalisti specializzati nell’informazione dei settori agricoltura, alimentazione, ambiente, energie rinnovabili, boschi, foreste, caccia, pesca e territori.

 

La rassegna, organizzata dal Comune di Forlimpopoli e Casa Artusi, fa parte del circuito di incontri AutorJtinera, promosso dalla Provincia di Forlì-Cesena e sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna e dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

 

 

Il libro

Nato dall’esperienza dell’omonima rubrica del Tg2, Eat Parade è un viaggio nell’Italia delle tante eccellenze enogastronomiche che rendono unico e invidiato il nostro Bel Paese.

Ciò che caratterizza Eat Parade nel vasto panorama delle guide gastronomiche è l’attenzione che pone nel presentare, accanto ai prodotti e alle ricette, anche le persone che stanno dietro il grande patrimonio alimentare italiano. Produttori, certo, ma anche gourmet e divulgatori che ricercano, tutelano e valorizzano sapori e saperi che rischiano di perdersi. Così, accanto alla “mozzarella perfetta” e al culatello “re dei salumi”, il libro racconta le esperienze di persone come Nunzio Marcelli, pastore inventivo che propone di adottare una pecora per difendere, in maniera consapevole e responsabile, la natura. Oppure quella di un passionario come Graziano Pozzetto, sanguigno e autentico intellettuale della gastronomia, impegnato da anni in un prezioso lavoro di ricerca sui prodotti e le pietanze romagnole. Un libro prezioso che ci presenta l’Italia migliore, che troppo spesso siamo portati a dimenticare.

 

 

L’autore

Bruno Gambacorta, napoletano, è giornalista del Tg2 Rai dove cura la rubrica di enogastronomia Eat Parade. Ha vinto numerosi premi giornalistici, tra cui il CNN World Report Award, il Premio Voltolino per la divulgazione scientifica, l’Oscar del vino assegnato dalla rivista Bibenda, il Premiolino, il più antico premio giornalistico italiano. Eat Parade è il suo primo libro.

 

 

La cena al Ristorante Casa Artusi

Dopo l’incontro, alle 21.30, su prenotazione, la consueta cena con l’autore nel Ristorante Casa Artusi.

Questo il menu proposto dal cuoco Andrea Banfi:

 

Zuppa di farro e cavolo nero;

Squaquerone cotto con grissini alla saba e guanciale di mora romagnola;

Ravioli all’uso di Romagna (ricetta artusiana n. 98);

Filetto di porcellino con ristretto di sangiovese e scaglie di pecorino di fossa di Sogliano, patate al rosmarino;

Torta di cioccolato e mandorle (ricetta artusiana n. 646);

Vino in abbinamento

 

La cena  può essere prenotata presso Casa Artusi (0543 743138; 3498401818 - info@casartusi.it), la quota di partecipazione è di 25 euro.

 

Incontro: ingresso libero. Informazioni: Biblioteca Comunale Pellegrino Artusi, 0543/749271

biblioteca@comune.forlimpopoli.fc.it

 

Il prossimo appuntamento: venerdì 30 marzo, Paolo Paci, vicedirettore de La Cucina Italiana, presentaQui mangiava Garibaldi (De Agostini, 2011) un itinerario alla scoperta della cucina e dei locali del Risorgimento.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.