20 febbraio 2012 - Forlì, Cesena, Cronaca

Neve, un disastro da 20 milioni di euro

Il costo della neve tocca e supera quota 20 milioni di euro. Questa la cifra individuata preliminarmente e annunciata questa mattina nel corso della conferenza dei sindaci (a cui ha preso parte anche il Presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani ndr.), dal Presidente della Provincia di Forlì Cesena, Massimo Bulbi.

Se a livello territoriale si parla quindi di 20 milioni di danni, a questi è necessario aggiungere quelli direttamente subiti da Forlì e da Cesena per i quali si è già oltre i 10 milioni per porre rimedio ai danneggiamenti subiti dalla maggiori cittadine della provincia.

Nel campo agricolo i danni sono stati quantificati intorno ai 7.5 milioni di euro, con 87 richieste di sostegno presentate dalle aziende del territorio rimaste particolarmente colpite nel corso delle nevicate.

Insomma, la Romagna ed il territorio di Forlì Cesena in particolare, hanno urgente bisogno di denaro per far fronte a tutte le spese, qualcuno per chiudere il bilancio di previsione e qualcun altro per sostenere i costi delle frane che si stanno registrando in questi giorni.

Errani assicura che nei prossimi giorni si terrà un tavolo di concertazione a Roma. Secondo quanto riportato dal Governatore dell’Emilia Romagna nel giro di due settimane Lo Stato interverrà per coprire le spese.

Errani tranquillizza i sindaci assicurando che i costi dell’emergenza verranno esclusi dai vincoli sanciti dal patto di stabilità.

Sull’annullamento delle sanzioni alle imprese ad opera dell’Agenzia delle Entrate, il Governatore della Regione Emilia Romagna ha sottolineato la necessità di un provvedimento legislativo

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.