20 febbraio 2012 - Forlì, Cesena, Economia & Lavoro

Crisi del lavoro: CNA e ECIPAR vogliono portare un contributo concreto.

I 31.105 disoccupati iscritti ai centri per l’impiego della provincia, segnalati dall’assessore provinciale Denis Merloni, sono la manifestazione di una situazione del lavoro, purtroppo ormai nota su tutto il territorio nazionale. Vale per l’accesso all’occupazione dipendente come per l’avvio di nuove imprese": questo è il commento di Roberto Nini, presidente di Ecipar Forlì Cesena.

In questa situazione per CNA di Forlì Cesena, l’aspetto più preoccupante riguarda l’occupazione giovanile. La Confederazione degli Artigiani che con il 37% d’iscritti under 40 è la più “giovane” dell’Emilia Romagna, conosce bene le difficoltà delle nuove generazioni di fronte al mondo del lavoro.

Per questi motivi, dalla fine del 2011 CNA, insieme alla sua società di formazione ECIPAR, ha messo a punto un piano organico d’intervento a sostegno dell’occupazione giovanile, sia per l’avvio all’impresa, sia per l’accesso al lavoro dipendente.

"Nella consapevolezza che l’uscita dalla difficile situazione attuale passi necessariamente anche da una crescita collettiva e mirata delle conoscenze, l’elemento principe di questo piano è la formazione, attraverso tutti gli strumenti che possono essere messi a disposizione. Gli oltre 1.000 percorsi formativi per apprendisti attivati nel 2011, il 40% di disoccupati assunti a seguito dei tirocini attivati attraverso ECIPAR nel 2011 e i nuovi strumenti economici di sostegno alla formazione per neo imprenditori che la Regione metterà presto a disposizione sono concrete garanzie importanti su cui ECIPAR sta basando l’intervento per il 2012", spiega Nini

CNA fa anche appello alle istituzioni locali affinchè le azioni messe in atto possano essere efficaci a tutto tondo. "Pertanto - conclude il presidente di Ecipar -  condividendo il segnale lanciato, cogliamo l’occasione per manifestare all’assessore Merloni la nostra volontà di condividere il piano di azioni pensato, per portare il nostro contributo al superamento della situazione attuale".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.