16 febbraio 2012 - Forlì, Cronaca, Sport

Fulgor, si stringe la cingha e si tagliano gli stipendi, in attesa di risultati positivi

Sospensione momentanea degli stipendi dei giocatori. Questa la prima conseguenza della pessima prestazione fatta registrare nel match contro Bologna da parte delgi uomini di Vucinic.

Il consiglio direttivo della squadra si è riunito pochi giorni fa chiamando a rapporto proprio il tecnico per chiarire con lui, che comunque gode di una fiducia incondizionata da parte della dirigenza, quali fossero i giocatori non “votati alla causa”.

“Mi dispiace della figura fatta nei confronti dei tifosi e ci sta che i tifosi se la prendano con me – commenta il patron Grazioso – Lo stesso Vucinic ci ha detto che i giocatori che non fanno il proprio lavoro possono starsene a casa. Dal canto mio chiedo scusa a tutti i tifosi, a nome mio e di tutto il consiglio”.

 

Il General Manager della quadra, Genesi, ha voluto puntualizzare una questione su tutte: non è affatto vero che a società non sia chiara in ciò che fa. “Siamo coesi vicini determinati – ha spiegato in conferenza stampa il Genesi - La prima cosa che abbiamo fatto è parlare con Nenad chiedendogli di dirci chi non fa quello che gli viene chiesto. Fatto questo lo abbiamo autorizzato a mettere fuori quanti non corrispondevano alle aspettative e ai disegni del coach. Vogliamo arrivare ad un obiettivo quello di rimanere in questo campionato.

Il direttore tecnico Alberani, che come Vucinic ha ancora tutta la fiducia del consiglio della Marcopoloshop, ha dunque illustrato cosa sta accadendo nel team e quali saranno i cambiamenti in corsa per riuscire a perseguire l’obiettivo minimo, quello di rimanere nella categoria.

“Non abbiamo sbagliato sul piano tecnico – anticipa Alberani – e non ci pentiamo degli uomini che abbiamo acquistato per affrontare questo campionato. Abbiamo forse sbagliato la scelta del contributo che questi uomini riescono a dare alla squadra”. Parlando di scelte obbligate quello che tutti i tifosi e gli “addetti ai lavori” si aspettavano è stato confermato: Lestini, Wanamaker e Trapani non fanno più parte del gruppo. La società sta stringendo ed entro la settimana prossima sarà confermato o meno l’affare Poletti. Il lungo Poletti, ora in forza a Brindisi, potrebbe ritornare per serrare i ranghi della squadra, che ad inizio campionato poteva ambire a risultati ben più alti.

Tutto tace sul fronte del secondo lungo americano che la Marcopoloshop sta osservando da venerdì ma è stato assicurato che proprio entro pochi giorni (si parla di venerdì ndr.) ogni riserva potrebbe essere sciolta così da permettere all’atleta di allenarsi per tutta la settimana con la squadra e giocare nel prossimo incontro, come Nardi, che non giocherà il prossimo match contro Veroli ma sarà a disposizione per la partita in casa contro Piacenza

Nel pomeriggio si è tenuta al Palacredito di Romagna un’amichevole di lusso contro la Benetton Treviso, che si è presentata comunque a Forlì a ranghi ridotti.

Fortuna per la squadra trevigiana è che l’epidemia che ha costretto a letto buona parte dei giocatori, è arrivata proprio nella sosta di campionato ed eurocup.

8 i giocatori della Benetton impegnati, infatti sono rimasti a Treviso per smaltire l'influenza, oltre a capitan Bulleri che sta continuando le terapie per assorbire l'infortunio muscolare che lo tiene fuori da circa un mese, Ortner, Cuccarolo, Wojchiechowski e Gaspardo, mentre Sani Becirovic si è ristabilito (così come coach Djordjevic) nei giorni scorsi e potrà scendere in campo.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.