8 febbraio 2012 - Forlì, Cronaca

Lentezza, disagi, criticità, il PdL annuncia battaglia in consiglio comunale

Rondoni in "question time" chiederà al Comune di chiarire molti aspetti sugli interventi

Rondoni parte alla carica e si prepara al prossimo consiglio comunale preparando un questione time ad hoc sui disagi che i forlivesi hanno dovuto sopportare nel corso di questa “emergenza neve”.
“L’allerta era stato lanciato dai bollettini meteo e dalla Protezione Civile già da diversi giorni  - spiega Rondoni, capogruppo del PdL in consiglio comunale – e i ritardi, le inefficienze e la mancata programmazione negli interventi sono stati provocati anche da una sottovalutazione dell’emergenza maltempo”.
A fare maggiormente le spese per questa situazione sono state molte zone di Forlì, specie quelle periferiche dove si sono registrati inoltre danni ingenti alle strutture agricole.
Parcheggi inagibili, come quello della stazione ferroviaria, e i numerosi alberi spezzati dal peso della neve hanno creato numerosi pericoli e disagi per la cittadinanza.
A queste criticità a detta di Rondoni si aggiunge anche quello delle ordinanze emesse per decretare la chiusura dei plessi scolastici, che sarebbero avvenute “Solo a partire da giovedì 2 febbraio e non già da mercoledì 1 come hanno fatto altri Comuni – continua il capogruppo PdL - creando così molte difficoltà alle famiglie e alla circolazione stradale”.
L’elenco degli aspetti negativi è innumerevole e Rondoni punta il dito sull’amministrazione per l’attivazione tardiva dei volontari e per i tanti altri disservizi che i cittadini forlivesi avrebbero dovuto subire in questa settimana di grave emergenza. “Da tre anni il Gruppo Pdl chiede in Consiglio Comunale e nella Commissione Consiliare competente il cambiamento e il potenziamento del Piano Neve, un incremento delle risorse e un maggior coordinamento negli interventi”, continua Rondoni che ricorda al Comune come varie associazioni di categoria abbiano chiesto lo stato di calamità per gli ingenti danni provocati dal maltempo. “Nell’ottica del cambiamento delle priorità politiche – chiediamo al Sindaco – conclude Rondoni - quale investimento per il Piano Neve è stabilito nel Bilancio di Previsione 2012 e a quali condizioni, dandone subito comunicazione nel prossimo Consiglio Comunale e in una seduta congiunta delle tre Commissioni Consiliari

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.