7 febbraio 2012 - Forlì, Cronaca, Cultura

Sedicicorto getta le basi di nuove collaborazioni con l'estero

“Il Capo” di Yuri Ancarani vincitore della Compétition Labo al Festival Internazionale del Cortometraggio di Clermont-Ferrand.

 

Si è conclusa pochi giorni fa la 34esima edizione del Festival International du Court Métrage de Clermont-Ferrand a cui l'Italia ha partecipato con tre film in concorso: I Morti di Alos di Daniele Atzeni nella sezione internazionale, Il Capo di Yuri Ancarani e Dell'Ammazzare il Maiale di Simone Massi nella sezione Labo.
Ed è proprio nella Compétition Labo che l'Italia ha dato il meglio, con l'assegnazione del primo premio al documentario del ravennate Yuri Ancarani, presentato anche alla 67° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nella sezione Orizzonti. Vincitore della sezione internazionale il film Guest di Ga Eun Yoon (Corea del Sud, 2011), mentre per la sezione nazionale il Grand Prix è stato assegnato a Ce qu'il restera de nous di Vincent Macaigne (Francia, 2011).
Altrettanto importante la presenza dell’Italia al Marché du Film Court con lo stand Italian Corner, presso il quale il Sedicicorto International Film Festival ha incontrato e scambiato esperienze con i Festival europei con cui è gemellato, tra cui il Festival de Cinema de Avanca in Portogallo, Animateka Film Festival di Ljubljana in Slovenia, Minimalen Short Film Festival di Trondheim in Norvegia, il Kurzfilmtage Winterthur in Svizzera.

In vista della prossima edizione di Sedicicorto che si terrà a Forlì in ottobre e della prossima edizione del Festival di Animazione per bambini Animare che si terrà a Cesenatico dal 13 al 15 luglio, grazie ai numerosi incontri con i professionisti del settore, sono state gettate le basi per nuove collaborazioni, soprattutto con i Festival e i Centri di Promozione della Cinematografia dell'Europa dell'Est (Croazia, Polonia, Romania, Bulgaria, Repubblica Ceca), ma anche con i paesi del Sud America (Cile, Messico, Brasile, Colombia) a cui il Sedicicorto dedicherà sezioni tematiche non solo durante il Festival, ma durante tutto l'anno nei vari eventi che saranno organizzati. Abbiamo anche avuto il piacere di
chiacchierare con gli amici del Los Angeles Film Festival e dell'Aspen Film Festival in Colorado, del Sapporo Film Fest in Giappone, con gli amici spagnoli della Comunità di Madrid, con i baschi di Kimuak, le varie scuole di cinema israeliane, e tanti, tanti altri che ci hanno fornito materiale interessante da visionare e a cui sono state consegnate sia la compilation “Italian Short Films 2012” che la compilation preparata dal Sedicicorto, contenente alcuni dei film italiani più interessanti che hanno partecipato alla scorsa edizione del Festival.
Promozione della produzione cinematografica italiana e non solo. Nel pomeriggio di martedì 31 gennaio, l’Italian Corner ha offerto ai presenti un aperitivo a base di prodotti tipici italiani provenienti direttamente dall’Emilia-Romagna, regione rappresentata quest’anno da ben due Festival: Sedicicorto di Forlì e Concorto di Piacenza.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.