2 febbraio 2012 - Forlì, Cesena, Cronaca, Politica, Società

Neve e trasporto pubblico, Gagliardi (PdL), interroga la Provincia

La bufera siberiana concede finalmente una tregua ma non cessa di abbattersi sulle istituzioni e sui servizi attivati per fare fronte all’emergenza gelo.
Questa volta al centro della querelle è finita la Provincia di Forlì Cesena, oggetto di una interrogazione ad opera del capogruppo PdL, Stefano Gagliardi. “Vorrei sapere – spiega il capogruppo pidiellino - cosa ne pensa il Presidente della Provincia, del servizio offerto ai cittadini da questa SpA, considerando soprattutto quanto riportato nel sito di START ROMAGNA, la mega società in cui è confluita AVM, ovvero: ‘Mission, viaggiamo insieme, pronti ad accogliere le sfide del mercato per migliorare la mobilità delle persone e contribuire ad uno sviluppo qualitativo della vita e del territorio’ ”.
Il capogruppo ironizza sulla vicenda, ma l’interrogazione parte da presupposti ben precisi: dopo aver chiamato il numero verde dell’azienda trasporti, per conoscere lo stato del servizio, ma accorgendosi di essere fuori "tempo massimo" per parlare con un operatore del call center, Gagliardi ha cercato informazioni su internet. “Mi collego al sito di AVM certo di trovare qualche comunicazione vista la situazione straordinaria: il sito è aggiornato al mese di settembre del 2011 e l’ultima notizia delle news è relativa allo sciopero generale del 6 settembre 2011 – lamenta l’esponente del Popolo delle Libertà - Nessuna comunicazione su eventuali linee abolite”.
Al disservizio che gli utenti hanno subito nel corso di questi giorni a causa delle abbondanti nevicate, si aggiunge dunque anche quello del trasporto pubblico, non garantito, ma soprattutto non comunicato

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.