Progetto "Madama Butterfly": l'opera lirica insegnata ai ragazzi

il territorio della provincia di Forlì-Cesena ospiterà l’importante progetto di educazione alla musica lirica, sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna e coordinato dalla Provincia di Forlì-Cesena, che porta il nome di “Scoprire l’Opera: Madama Butterfly per le scuole”.
Il progetto vedrà la prestigiosa partecipazione del Maestro Paolo Olmi, direttore d’orchestra di fama internazionale, che si dedicherà dal 28 al 31 marzo 2012 alla fase conclusiva dell’iniziativa. Il progetto coinvolgerà centinaia di studenti dalle scuole primarie alle scuole superiori - oltre che del Conservatorio di Cesena e delle diverse Scuole di Musica - della provincia di Forlì-Cesena e delle province limitrofe, che si impegneranno in percorsi didattici che prevedono una parte teorica guidata, il contatto diretto con gli artisti, la partecipazione alle prove e a tutte le fasi in cui l’opera viene preparata dall’orchestra, che a sua volta sarà costituita da giovani musicisti del territorio.  Il progetto Scoprire l’Opera si pone come obiettivo quello di presentare l'opera lirica agli studenti attraverso due approcci didattici: da un lato il contatto diretto con artisti e maestranze, dall’altro un percorso teorico guidato, mediato dagli insegnanti in classe. La condivisione di momenti di intensa emozione, fondata su una preparazione mirata, permetterà ai giovani di scoprire sia i ‘meccanismi’ di un evento complesso e strutturato di impareggiabile fascino, com’è quello dell’opera lirica, sia la straordinaria attualità dei temi che affronta la «tragedia giapponese» di Giacomo Puccini, incentrata sul confronto fra due civiltà, orientale e occidentale; l'occidente che si avvicina all'oriente con presunzione basandosi su preconoscenze che sono niente più che un cliché tradizionale, imbevuto della propria superiorità e pensando di poter comprendere a fondo una cultura millenaria.
Attraverso azioni specifiche che supporteranno l’attività didattica di base dei docenti coinvolti (preparazione di elaborati di supporto, raccolta di testi multidisciplinari che offriranno una lettura trasversale del lavoro pucciniano, ecc…) ci proponiamo di introdurre i giovani alla ‘cultura lirica’.
Gli insegnanti saranno guidati nella scelta dell’approccio pedagogico più idoneo. Il percorso di apprendimento avrà inizio con un incontro di formazione loro rivolto incentrato sull’opera in programma.
Infine ciascun partecipante potrà godere del lavoro pucciniano assistendo ad una delle prove in programma, alla generale o alla prima, che si terranno presso il ‘Nuovo Teatro Carisport’ di Cesena nei giorni 28 -31 marzo 2012.
Il progetto di sensibilizzazione all’opera lirica, trasformati gli studenti in spettatori, permetterà loro di mescolarsi al pubblico abituale dell'opera per condividerne le stesse emozioni.
Sarà offerta la possibilità a gruppi di studenti delle scuole secondarie e superiori di assistere alle prove e alla prima in programma nei giorni 28 -31 marzo 2012. Questi momenti di ascolto permetteranno di migliorare la conoscenza dell'orchestra, di incontrare gli artisti, e di scoprire la magia di una sala da concerto.
L’indispensabile preparazione pedagogica che precederà le prove offrirà ai giovani l'opportunità di comprendere meglio l’opera in programma e di condividere con gli artisti curiosità ed emozione.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.