28 gennaio 2012 - Forlì, Agenda, Cronaca, Società

La Giovane Italia in cerca di adesioni per cabiare il centro di Forlì

Già da questa mattina, ma proseguirà nel pomeriggio, dalle ore 16 alle 18:30, il movimento giovanile del PdL, la “Giovane Italia”, presidia Piazza Saffi con un banchetto informativo.
Nell’occasione si raccolgono adesioni per sostenere una petizione relativa alla riqualificazione del Centro Storico.
Tra le proposte presentate dai giovani del PdL, l'introduzione della sosta gratuita dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 18 in avanti, la cancellazione dell'inutile blocco del traffico del Giovedì, la forte riduzione del canone di occupazione del suolo pubblico in particolar modo nelle aree pedonali e ztl. Inoltre, la Giovane Italia spinge per ottenere una programmazione concreta ed un progetto di sviluppo che abbiano anche l’umiltà di guardare alle necessità quotidiane di chi vive e lavora in Centro, un piano di incentivi per gli affitti dei negozi, una regolamentazione che possa dare garanzie sulla qualità delle attività che vengono aperte.
I giovane del PdL attaccano poi la Giunta Comunale, mettendo in luce l'ultima contraddizione "balzaniana" relativa alle politiche del Centro Storico: "Poche settimane fa la Giunta aveva sbandierato progetti per abbellire le 'vetrine buie' dei negozi sfitti del centro, per rendere il centro storico più colorato. Abbiamo dovuto constatare, tuttavia, che ancora una volta i fatti sono andati in senso contrario rispetto ai proclami, ed ecco che i commercianti si sono visti recapitare all’improvviso salatissime (ed assolutamente inaspettate ed oppressive) multe per questioni legate ad insegne, locandine ed allestimento di vetrine".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.