27 gennaio 2012 - Forlì, Cronaca, Politica

Rifondazione sostiene lo sciopero alla CTE

La situazione della C.T.E. di Bertinoro “stabilimento ex Bizzochi” sta diventando sempre più difficile e la previsione di licenziare 23 lavoratori, è un gesto inconsulto e privo di ragionevolezza”. Lo sostiene Silvia federici della lista “Sinistra per Bertinoro” e Nicola Candido di Rifondazione Comunista.  “Impostare il piano industriale di un’azienda sull’eliminazione del vero valore aggiunto in possesso, ossia la professionalità e il know how delle persone che ci lavorano, è sintomo di un’idea poco innovativa della produzione basata sui tagli e non sul miglioramento produttivo”.
I rappresentanti della sinistra esprimono il loro dissenso sull’operato industriale dell’azienda e garantiscono piena solidarietà ai lavoratori coinvolti nella vicenda. “In ogni caso, appoggiamo lo sciopero indetto in tutto il gruppo C.T.E. convinti che la lotta, se i lavoratori sono uniti, paga.  
Resistere ad un tale atteggiamento aziendale oltre che giusto è anche doveroso, sia  per il proprio futuro di singoli lavoratori sia per il territorio e per i cittadini del Comune di Bertinoro che rischierebbero di perdere un’importante realtà industriale”, precisano Candido e Federici.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.