27 gennaio 2012 - Forlì, Cesena, Cronaca

Consegnate in Prefettura le medaglie d'onore ai cittadini deportati nella II^ Guerra Mondiale

Ricorre oggi,  27 gennaio - anniversario dell’abbattimento dei cancelli di Aushwitz -  il “Giorno della Memoria”, istituito con legge 20 luglio 2000, per ricordare “ la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonchè coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati ”.

Anche quest’anno, nell’ambito delle diverse iniziative a tal proposito organizzate dalle Istituzioni locali, presso questa Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo di Forlì-Cesena, si è svolta, nella mattinata odierna, la cerimonia di consegna delle medaglie d’onore, concesse dal Presidente della Repubblica, in virtù della Legge 27 dicembre 2006, a favore di cittadini italiani, militari e civili, deportati o internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra  nell’ultimo conflitto mondiale.

Il riconoscimento in parola concesso è stato consegnato ai familiari di tre cittadini italiani deceduti, militari e civili - di seguito elencati - residenti nei comuni di questo territorio provinciale

BOTTIGNOLE Giovanni     Forlì
CELLI Pier Luigi     Cesena
MARCHINI Guerrino    Forlì

 

Relatore, per l’occasione, è stato l’Ingegner Lucio Pardo, già Presidente delle Comunità Ebraiche di Bologna.
Durante il momento celebrativo si sono tenuti intermezzi musicali svolti da alcuni componenti dell’orchestra giovanile del Liceo Musicale “A.Masini” di Forlì, che nell’occasione hanno eseguito  arrangiamenti musicali di brani  tratti dal film “ La Vita è bella”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.