26 gennaio 2012 - Forlì, Cesena, Cronaca, Politica, Società

Permessi di soggiorno Vicepresidente Russo scrive al Ministro Riccardi

Il Vice Presidente della Provincia, Guglielmo Russo, ha inviato questa mattina una lettera al Ministro per la Cooperazione internazionale e l'Integrazione, Andrea Riccardi, a nome del Coordinamento provinciale Immigrazione, per sensibilizzare il Governo sulle problematiche derivanti dalla durata dei permessi di soggiorno rilasciati a lavoratori extracomunitari, che hanno perso il lavoro in seguito alla crisi.
“Sul nostro territorio la problematica relativa ai permessi di soggiorno, assegnati in caso di perdita di lavoro ai lavoratori migrati, rischia di assumere aspetti preoccupanti.  – si legge nella missiva inviata da Russo - Come Lei sa i lavoratori stranieri, nel caso perdano il posto di lavoro, con la normativa attuale possono permanere sul territorio italiano per un periodo non superiore a 6 mesi al fine di trovare una nuova occupazione” .
Il vicepresidente lamenta l’eccessiva brevità del periodo previsto dalla vigente normativa: “Condivido pienamente, che su questo tema Lei proporrà di portare ad un anno questo periodo riducendo, in tal modo, il rischio di interrompere processi di integrazione in atto – sostiene Russo nella lettera - Non possiamo non essere preoccupati per la situazione che si viene a creare per tanti lavoratori immigrati che, in Italia da anni e con le loro famiglie oramai integrate nel tessuto sociale rischiano, per problemi non connessi alla loro volontà ma che dipendono dalle difficoltà economiche del territorio, di perdere i diritti acquisiti negli anni lasciando loro la sola alternativa o del rimpatrio o dell’ingresso nella clandestinità”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.