23 gennaio 2012 - Forlì, Cesena, Cronaca, Politica, Società

Edilizia scolastica: Gagliardi interroga la Provincia per sapere se ci sono ancora i soldi promessi

Il capogruppo provinciale del PdL Stefano Gagliardi interroga la Giunta forlivese cesenate per  sapere quanti euro sono ad oggi nella disponibilità dell’Amministrazione per la realizzazione degli  interventi, da effettuarsi nel corso del 2012, sugli edifici scolastici del territorio, “oppure se si tratta dell’ennesimo bilancio preventivo che non prevedere la copertura delle spese indicate”, dichiara Gagliardi. Nei conti della Provincia, per l’adeguamento sismico si è preventivato che verranno investiti 4.3 milioni di euro, mentre per gli interventi “non strutturali” sono stati messi a bilancio 750 mila euro. Altri 750 mila euro dovrebbero essere spesi in questo ambito e il consigliere in cuor suo dubita che questi fondi siano effettivamente nelle casse dell’Ente forlivese cesenate e quindi rimette in discussione la possibilità di intervenire nella campo dell’edilizia scolastica.

Chiedo al Presidente  - spiega Gagliardi illustrando la sua interrogazione - cosa è stato fatto ad oggi per rispondere a quanto richiesto dalla Regione Emilia Romagna,   che con una nota del 14 settembre scorso affermava che ‘le verifiche tecniche sugli immobili ad uso scolastico erano da ritenersi non concluse e necessitavano di ulteriori approfondimenti’, considerato che proprio sulla base di quel parere il Dirigente del Servizio ritirava a tutti gli effetti le precedenti comunicazioni relative alle varie non idoneità riscontrate in numerosi edifici scolastici provinciali”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.