20 gennaio 2012 - Forlì, Cesena, Cronaca, Società

"Romagna solidale", da oggi anche "ONLUS"

Romagna Solidale ha ottenuto il riconoscimento di ONLUS, marchio che sancisce la bontà delle operazioni svolte come organizzazione non lucrativa di utilità sociale. L’importanza dell’evento si racchiude nel fatto che si tratti della prima Fondazione italiana costituita da imprese che ha ottenuto questa denominazione, che va ad aggiungersi a quella di Corporate Foundation.
Non è stato facile ottenere questo risultato e sono stati innumerevoli i contatti con l’Agenzia delle Entrate, responsabile per competenza, al fine di raggiungere l’obiettivo.  Grazie a questo riconoscimento, per la bontà delle azioni messe in campo, le imprese socie potranno detrarre dalla loro dichiarazione dei redditi il 10% di quanto versato a Romagna Solidale per un tetto massimo di 70 mila euro. Il modello, come detto unico fino ad ora nel suo genere, dimostra di essere replicabile ed adottabile su tutto il territorio nazionale.
Lo Stato riconosce che la Fondazione Romagna Solidale svolge un ruolo di “utilità sociale” e interviene positivamente nel dare una risposta alle persone che vivono in situazione di bisogno. E’una garanzia nei confronti dei donatori e anche dei beneficiari che sanno di potersi fidare.

La Corporate Foundation, nata il 24 giugno 2010 raccoglie 60 aziende romagnole e ha lo scopo di sostenere progetti per la solidarietà sociale in Romagna. Le risorse messe a disposizione da Romagna Solidale per il 2012 ammontano a 300 mila euro, fatto strabiliante questo, dato il critico momento economico, ed ancora più eccezionale si pensa che lo scorso anno sono stati erogati 260 mila euro per la realizzazione di 26 progetti di solidarietà, sia in terra di Romagna che in Paesi in via di sviluppo.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.