17 gennaio 2012 - Forlì, Cronaca

Denuncia contro ignoti per le false lettere per visite e vaccinazioni ai gatti

Oggi, martedì 17 gennaio 2012, il sindaco di Forlì ha presentato denuncia contro ignoti all’Autorità Giudiziaria relativamente ad una comunicazione cartacea distribuita nei giorni scorsi in città avente per oggetto “vaccinazione gratuita preventiva ad animali d’affezione”. Si tratta di una lettera assolutamente falsa che riproduce l’intestazione del Comune e riporta la firma falsificata del sindaco. La lettera in questione annunciava possibili visite nelle abitazioni da parte di “addetti” per sottoporre i gatti a valutazione sanitaria, sostenendo l’ampia diffusione di un batterio pericoloso per la salute dell’uomo e generando un allarme che è ingiustificato come conferma il servizio veterinario dell'Azienda Usl. Le indagini di polizia giudiziaria attualmente in corso sono svolte dalla Polizia Municipale di Forlì alfine di individuare i responsabili. A tale riguardo l’Amministrazione comunale informa che nessuno è stato incaricato dal Comune di Forlì di presentarsi a domicilio per svolgere visite e vaccinazioni ai gatti e agli animali di affezione. Pertanto si invita la cittadinanza a prestare massima attenzione e, qualora si presentassero a domicilio “addetti” per presunti controlli, ad effettuare immediatamente segnalazione alla Polizia Municipale (0543.712000) o alle Forze dell’Ordine.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.