4 gennaio 2012 - Forlì, Cesena, Cultura, Politica, Società

Casadei favorevole all'innalzamento dell'obbligo scolastico

Il ministro dell'Istruzione Francesco Profumo ha indicato alcune priorità per il futuro della scuola pubblica: tra queste la sicurezza dell'edilizia scolastica, le tecnologie e la formazione per gli insegnanti per innovare la didattica, l'innalzamento dell’obbligo, le scuole aperte tutto il giorno come centri di aggregazione. "Sono tutte proposte giuste, che potrebbero davvero rinnovare la scuola e il modo in cui la concepiamo - spiega Thomas Casadei consigliere regionale del PD, che prosegue - In particolare, impone attenzione l'idea dell'innalzamento dell'obbligo scolastico fino ai 17 anni. Evitare che i ragazzi lascino la scuola troppo presto significa far arrivare nel mondo del lavoro persone qualificate e più consapevoli dei propri obiettivi e delle proprie capacità".

Dal canto suo anche la Regione Emilia Romagna sta lavorando in questa direzione, con l'approvazione, "in tempi non sospetti", della legge sulla formazione professionale. L'approvazione della norma infatti risale al giugno scorso e a caratterizzare questo procedimento sono parole d’ordine come “inclusione” e “lotta all’abbandono scolastico”.  "Per battere la dispersione scolastica, tuttavia, oltre ad innalzare l'obbligo formativo, è importante garantire a tutti gli studenti una scuola al passo con i tempi, con adeguate strutture e docenti aggiornati - procede Casadei - E' inoltre necessario estendere la rete degli asili nido e delle scuole dell'infanzia, che garantiscano un'istruzione di qualità anche in età precoce e che rappresentano un primo - assolutamente decisivo - gradino della scala formativa. Tutto questo si può fare se si crede davvero nelle potenzialità della scuola e se si decide di investire in essa le risorse necessarie: tutto il contrario di quanto fatto fino all'altro ieri dalla Gelmini e dall'ex governo Berlusconi. Al Governo Monti il compito di perseguire una via radicalmente diversa".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.