2 gennaio 2012 - Forlì, Sport

Via un "centro" arriva una "guardia": Brad Wanamaker al posto di Tony Easley

14 giocatori, anche se Vucinic parla di 11

Tra questi si fa strada il nuovo acquisto, ufficializzato quest’oggi in conferenza stampa (ma che non ha ancora siglato alcun contratto con la società ndr.) Brad Wanamaker, classe ’89 per 193 cm di altezza, originario di  Philadelphia “professione guardia”. Il giocatore proviene da Teramo, dove ha militato per 2 mesi sostituendo l’infortunato Johnson. Con la squadra abruzzese Brad ha giocato 7 partite segnando 53 punti e con percentuali del 54,8% da 2 e del 12,5 da 3. 

 

Il ruolo di guardia non è preclusivo per Wanamaker, che potrà essere a disposizione di Vucinic in diverse zone del campo. Su internet si dice che Brad sia un superbo “passatore” ma il giocatore con molta umiltà sminuisce: “Sono un buon passatore... Vediamo se sono superbo...”

Certo che senza Tony Easley a rimbalzo là sotto, la squadra di  Forlì perde altro potenziale, ma Nenad assicura che l’inserimento di Wanamaker era proprio ciò di cui la squadra aveva bisogno ora.

“Quando togli un giocatore e ne inserisci un altro in un in un altro settore é sempre difficile. Ma possiamo cosi mascherare delle nostre debolezze e lui é il giocatore che fa per noi”.

Le parole di Vucinic sono rassicuranti, meno il clima che si respira in conferenza, dove, parlando del saluto di Easley la società sostiene di aver assecondato la volontà del giocatore, ma non conferma le cifre di questo passaggio di proprietà. L’unica cosa data da sapere è che una parte dei proventi della vendita del centro ha permesso di ingaggiare la guardia made in USA. I rapporti della squadra con la stampa non sono particolarmente distesi e lo humor inglese di coach Vucinic la dice lunga quando ad un certo punto sorridendo scherza dicendo: “se rimane ancora qui altri dieci minuti Brad non firma più”.

I ruoli si ricompongono e il tecnico bianco rosso alla domanda di una potenziale rivoluzione della squadra risponde con pacatezza:  Non credo che si possa parlare di rivoluzione come lo scorso anno. Abbiamo un giocatore importante sul perimetro e quest’anno possiamo contare su un team più equilibrato. Cerco di adattarmi ai giocatori. Quella di quest’anno è una squadra diversa rispetto a quella dell’anno scorso, non dobbiamo fossilizzarci”.

L’ingaggio di Wanamaker, che ben conosce il gioco e le qualità di Freeman, è avvenuto a cavallo tra il 31 dicembre e il 1° gennaio e l’operazione sarà presto ufficializzata. Intanto, sul sito di Teramo, il giocatore è ancora presente nel roster con la maglia 22, stesso numero che indosserà anche nella formazione della Marcopoloshop.

Contando i “feriti”,  l’anno nuovo si apre per la Fulgor con un Freeman acciaccato, causa mal di schiena che il giocatore si trascina dalla partita con Verona , mentre per Nardi si dovrà attendere il responso medico del prossimo 12 gennaio.

Si attende, infine, proprio il nulla osta per Wanamaker, che, forse inaspettatamente potrebbe scendere in campo già mercoledì contro Pistoia.  

La squadra infine, non conferma altre operazioni in entrata o uscita  e se qualcuno si chiedeva qualche altro rinforzo, la dirigenza è molto chiara: “Ala pivot italiana? La richiesta non ci é stata ancora fatta dal tecnico”. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.