2 gennaio 2012 - Forlì, Sport

L'Agenzia delle Entrate "fa le pulci" alla Fulgor Libertas

"E’una società che é della città non solo dei soci”: Così tuona il presidente della Marcopoloshop, Giorgio Grazioso, nel corso della conferenza stampa di presentazione del neo acquisto Brad Wanamaker, riferendosi alle notizie apparse sulla stampa locale nei giorni scorsi relative ai problemi finanziari della squadra.

 

Proprio dalla bocca di Grazioso viene ufficializzato il controllo che l’Agenzia delle Entrate sta effettuando sui conti della Fulgor Libertas. Secondo quanto dichiarato dal patron, “esiste come su tante altre aziende un' attenzione da parte dell'agenzia delle entrate”. Siamo come altri, motivo di verifica”. Le irregolarità riscontrate risalirebbero al 2006 e le cifre, che rimangono comunque un mistero, sono considerevoli ma non preoccupanti. “Le cifre contestate non sono quelle pubblicate e non destano preoccupazioni”, precisa Grazioso che prosegue: “Chi aveva responsabilità in quel momento ha assicurato di volersene prendere cura”. Alla domanda diretta riguardo a “di quanti soldi si stia parlando”, Grazioso schiva il colpo e assicura che la stampa sarà messa al corrente nel momento in cui si avranno cifre esatte: “Non sappiamo esattamente delle cifre ma sono al di sotto di quelle comunicate dai media”.

 

Sulla possibilità di allontanamento di Freeman, Grazioso  e i vertici della società sono perentori: “Freeman non lascerà la squadra, si tratta di stupidaggini in libertà”. Se da un lato la dirigenza tutta sostiene che internet sia piena di bugie e sciocchezze dall’altro si sottolinea l’infondatezza della notizia, riportata tra l’altro anche dai quotidiani sportivi nazionali. Grazioso aggiunge, per sottolineare l’inconsistenza di questa ipotesi, di un contatto diretto con Teramo e della condivisa opinione di non dover smentire alcuna comunicazione. “Quella non era una notizia – precisa il presidente - Teramo in accordo con Forli non ha smentito nulla perché non c'era nulla da scrivere”. Ed è per questo che il presidente si toglie un sassolino dalla scarpa e stuzzica i giornalisti. La città vuole una squadra professionista e allora “la squadra chiede professionismo ai media”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.