13 dicembre 2011 - Forlì, Cronaca, Politica

Ragni e Spada (PdL) attaccano il Comune su centro storico e commercio

I consiglieri comunali del Pdl Fabrizio Ragni e Alessandro Spada lanciano l’allarme di “catastrofe annunciata” per il centro storico forlivese in vista delle festività natalizie.

I consiglieri chiedono all’amministrazione forlivese un impegno forte per incentivare “concretamente” la ripresa del cuore cittadino e delle sue attività commerciali. Domani, mercoledì, gli esercenti del centro presenteranno un appello al centro commerciale “Punta di Ferro”, chiedendo la chiusura dell’area nelle domeniche precedenti alle festività natalizie.

Ragni e Spada, dal canto loro sostengono i commercianti esortando l’amministrazione ad eliminare la zona a traffico limitato, a permettere il transito delle auto anche in piazza Saffi, fatta eccezione per i giorni di mercato, ma soprattutto, di sospendere i costi della sosta.

Questa è la ricetta dei consiglieri per prepararsi ai prossimi 20 giorni, i più “caldi”, per il commercio e gli esercizi del centro storico di Forlì, annunciando una “caporetto” qualora l’amministrazione non prenda provvedimenti importanti per favorire i negozi e l’accessibilità del pubblico. Ragni e Spada, inoltre,  sostengono che i 100 mila euro messi a disposizione dal Comune di Forlì per incentivare 10 nuove attività, siano insufficienti a fronte di un abbandono degli esercizi commerciali del centro pari a 106 negozi sfitti. La critica si sposta poi sulle attrattive che il centro storico forlivese riserva per i cittadini. A parte il concerto di Jovanotti, che si è tenuto al Palacredito di Romagna a fine novembre, in città secondo i membri del PdL non vi sono stati altri eventi all’altezza, specie nel salotto buono di Forlì e per questo chiedono che in calendario siano inseriti almeno due o tre appuntamenti di spessore.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.