6 dicembre 2011 - Forlì, Cronaca, Cultura, Società

Arte e design fra gli scaffali del supermercato, questa è Mirabilia

Ieri pomeriggio, nell’insolita cornice del Conad Stadium Superstore di P.zza Falcone e Borsellino di Forlì, ha avuto luogo la vernice di Mirabilia, alla presenza di Liviana Zanetti, Presidente Apt Emilia-Romagna, Ubaldo Marra, Presidente Avm , Gabriele Zelli, dirigente Lega Coop, Federico Frattini, Direttore Conad  Stadium Superstore, Franco Fabbri, Past –President Rotary Forlì.

 

Più che una mostra, un’ installazione, giunta alla sua seconda edizione, e ideata dall’artista Giusepppe Bertolino, che “espone” insieme a Massimo Sansavini, Marco Galizzi, Mauro Maltoni e Marco Antonelli, grazie alla collaborazione con Conad Stadium Superstore, Art-Immagine di Forlì e Azienda Vinicola Terre della Pieve.

 

La loro non è un’operazione commerciale, ma culturale: valorizzare l’arte contemporanea tout court, compreso quindi il design, collocandola nel quotidiano, lontano da musei e gallerie, fra gli scaffali del supermercato, i cui prodotti sono stati “sdoganati” da Warhol in poi. Per non dimenticare, soprattutto in un periodo di crisi come questo, che il grande boom economico dell’Italia degli Anni Sessanta fu reso possibile anche grazie al design “made in Italy”. Un motivo in più per essere fieri di essere Italiani.

 

Cinque Artisti, diversi fra loro per stili e tecniche, ideatori e creatori non solo di quadri ma anche di oggetti di uso quotidiano: segnalibri, vassoi, etichette per bottiglie, portaoggetti vari, lampade, sedie.

Riempiono di positività i cuori di Massimo Sansavini, artista forlivese con importanti esperienze internazionali, che si è occupato anche di design, moda e scenografie televisive.

 

Originali gli incastri lignei di Bertolino, che “bizantineggiano” fra gli scaffali sopra il banco frigo e meditabondi i suoi olii su carta realizzata dalle mani di un mastro cartaio da pura cellulosa di cotone, “finestre di vita sul mondo”, come lui stesso li ha definiti.

Marco Galizzi ha impacchettato il suo libro sulla tagliatella romagnola come un petto di pollo e ne ha disegnato gli ingredienti fondamentali sui cartoni della Conad, appesi come i cartelli delle offerte della settimana: “il grande sedano di Romagna”, “lo scalogno”, etc..., quasi ad indicare un viaggio nella nostra tradizione.

Marco Anconelli ha appeso come fossero bucato le sue fotografie stampate su carta da riciclo, ottenuta dal lavoro dei detenuti del carcere di Forlì.

 

Per concludere con le tele di Mauro Maltoni, una Quadriennale di Roma alle spalle.

Un motivo in più per ricordarsi che, insieme alle preoccupazioni economiche quotidiane, strettamente connesse alla spada di Damocle della spesa, esiste anche il bene supremo della cultura, come ha sottolineato la Dott.ssa Liviana Zanetti.

 

L’installazione si trova appunto all’interno del Conad Stadium ed è visitabile negli stessi orari del supermercato: dal lunedì al sabato dalle 7,30 alle 20,30 e la domenica dalle 8,30 alle 19,30 fino al 6 gennaio 2012.

Info 0543 402221

 

                                                                                                   Chiara Macherozzi

(fotoservizio di Marco Anconelli)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.