3 dicembre 2011 - Forlì, Cronaca, Politica

Sicurezza: La Lega rilancia il tema delle ronde

“Volontari per la sicurezza” – “è arrivato il momento giusto” – ad affermarlo è Jacopo Morrone, Segretario Provinciale della Lega Nord Forlì – Cesena,  sull’ondata di furti che stanno esasperando la vita di migliaia di forlivesi, con una media costante di            10 violazioni  al giorno.

 

“Case, imprese e attività  commerciali dei forlivesi, in particolare quelli che abitano la zona   del forese, sono trafugate da ladri senza scrupoli, che non    hanno pauradi niente e nessuno.”

“Oramai” - continua Morrone - “il giochino del PD locale e della Giunta Balzani di scaricare le responsabilità sul Governo non sta più in piedi. E’ arrivato il momento di  cercare insieme una possibile via d’uscita “

“I volontari per la sicurezza non dovranno avere alcun colore politico e si potranno costituire solo se vi sarà la concorde volontà di Amministrazione e Forze dell’Ordine.

 

La collaborazione congiunta tra cittadini, Forze dell’Ordine ed Amministrazione Comunale per presidiare  determinate zone del territorio, può attivarsi solo con la partecipazione fattiva dell’Amministrazione e dell’Assessore di riferimento.”

 

Spiega poi il Segretario del Carroccio: “Sarà necessario usare come basi operative le sedi dei comitati di quartiere e delle Circoscrizioni con i relativi rappresentanti. Se ognuno dei 44 quartieri di Forlì attivasse 2 volontari, si formerebbe una            squadra di 88 volontari impegnati a monitorare il territorio e pronti a            segnalare, con una telefonata  alle forze dell’ordine preposte, un eventuale auto o persona sospetta. Con    un  dispiegamento di forze simili immagino che i delinquenti che violano le nostre  abitazioni saranno messi a dura prova, e ne sono convinto ancor di più se questa operazione si potesse protrarre per 10 giorni di seguito.”

 

Infine, conclude Morrone: “Non è mai semplice trovare una soluzione ai problemi. Certamente per riuscirci bisogna avere il coraggio di fare proposte a volte un po’ innovative. Sono convinto che se il nostro Presidente di  quartiere chiedesse ai giovani del territorio di dedicare 1 serata per cercare di  arginare questo grave fenomeno, l’innato coraggio e il senso civico dei romagnoli non verrebbero meno.”

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.