3 dicembre 2011 - Forlì

Case di Riposo, Bartolini (PdL):“Opponiamoci alla finta equità della sinistra: la Regione ritorni sui suoi passi"

In questo periodo un po' tutti sbandierano la parola equità. Ma nei fatti vediamo che quelle scelte prese in nome di questo concetto, tanto eque poi non lo sono. Un esempio lampante è la retta unica per gli ospiti non autosufficienti delle case di riposo forlivesi, come quelli del reparto Angeletti della Zangheri di Forlì.

 

Non è logico aumentare le tariffe per gli anziani che stanno in una stanza tripla o doppia, magari perché non si potevano permettere una singola, e abbassarla per chi ha scelto quest'ultima soluzione. La Regione, il Comitato di distretto, ma soprattutto la forzata interpretazione adottata dai sindacati CGIL in testa, hanno quindi imposto aumenti che possono superare i 1300 euro all'anno.

 

E questa stangata deve venduta come un'azione equa? Ma per favore, la finta uguaglianza propinata dalla sinistra e inspiegabilmente benedetta dai sindacati è davvero fuori luogo. E sono state proprio le parti sociali a voler dare un'interpretazione ancor più restrittiva e penalizzante del dettato regionale, che lasciava margini di manovra alle singole strutture. Solleciterò l'Assessorato regionale alla sanità affinché riveda questa assurda decisione. Ma d'altronde questi sono i risultati da quando la Regione ha tolto l'autonomia alle  Case di riposo di Forlì.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.