25 novembre 2011 - Forlì, Agenda, Cultura, Eventi

Il duo Benedetti-Pecci inaugura i “Duetti” ai Musei San Domenico

Sarà il duo composto da Paolo Benedetti (alla chitarra) e Stefano Pecci (al sassofono) ad inaugurare domenica 27 dicembre l’attesa seconda edizione dei “Concerti Aperitivo” presso i Musei San Domenico di Forlì, intitolata quest’anno “Duetti in Pinacoteca” perché al concerto sarà abbinata una visita guidata a due distinte opere conservate nelle collezioni civiche da parte di due distinte studiose.

 

Il matinèe sarà, infatti, aperto alle 11 nella Sala del Refettorio dal concerto del duo Benedetti-Pecci che interpreteranno la Sicilienne di Faurè, la Sonate n°. 4 di Bach (Andante/Presto, Allegro, Adagio e Menuet), Brazilian suite di Machado (Sambossa, Paçoca, Pè de moleque) e tre composizioni di Piazzolla: Cafè 1930, Bordel 1900Night club 1960.

 

A seguire, dopo un piccolo aperitivo, verso le 12, Daniela Caponera e Serena Togni accompagneranno il pubblico in Pinacoteca, al primo piano del complesso museale di San Domenico, per illustrare due opere dedicate al tema della tavola imbandita, ovvero Cena della Pasqua ebraica dalle Storie eucaristiche e personaggi dell'Antico Testamento di Livio Agresti e Natura morta con costolette d'agnello su tagliere, piatto di salsicce, cavolo e prosciutto appeso di Carlo Magini.

   

 

PAOLO BENEDETTI - Allievo di Marcotulli, ha conseguito la laurea specialistica in Chitarra con il massimo dei voti e la lode presso il conservatorio “G. B .Pergolesi” di Fermo (AP), dove si è inoltre perfezionato al “Biennio Sperimentale ad indirizzo Concertistico” con A. Ponce, A. Borghese, A. Gilardino, P. Antinori e M. Storti. Ha studiato con Mealli e Cardi ottenendo il diploma accademico di secondo livello in musica da camera con il massimo dei voti presso il conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara. Parallelamente  ha seguito corsi di perfezionamento in Italia ed in Europa con artisti di fama internazionale quali A. Ponce, J. L. Rodrigo, E. Fernandez, O. Ghiglia, B. Davezac, A. Diaz, J. Ruck, M. Bragado-Darman e C. Domeniconi. Ha vinto una borsa di studio di tre anni che gli ha permesso di approfondire il repertorio spagnolo per chitarra presso il Corso Universitario Internazionale di Santiago de Compostela (Spagna) sotto la guida di J. L. Rodrigo, durante il quale ha vinto il premio “Andreas Segovia”. È risultato vincitore di sette Competizioni Musicali Nazionali ed Internazionali (tra cui 1° premio assoluto al concorso internazionale di Genova, 1° premio assoluto al concorso Riviera della Versilia, 1° premio assoluto al concorso Città di Ravenna). Svolge intensa attività concertistica in Italia e all’estero, in veste di solista si è esibito con la Joven Orquesta “J. C. Arriaga”, l’orchestra “Internazionale d’Italia”, l’orchestra “Accademia Chitarristica Italiana”.

 

 

STEFANO PECCI - Compie gli studi presso il conservatorio “G. Rossini” di Pesaro dove a soli diciotto anni si diploma in sassofono sotto la guida del M° Federico Mondelci con il massimo dei voti e la lode. Ha al suo attivo una intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi nelle più importanti sale italiane e straniere (Teatro Alla Scala di Milano, Teatro Lirico di Cagliari, Sala Verdi Milano, Auditorium Lingotto di Torino, Filarmonica di San Pietroburgo). Collabora con numerosi ensemble quali Italian Saxophone Orchestra, Hello Mr sax, Sax Around, Divertimento Ensemble etc. Suona in duo con la pianista Manila Santini. Collabora con le più prestigiose orchestre quali: Teatro Alla Scala di Milano, Teatro Dell'Opera di Roma, Sinfonica “G. Verdi” di Milano, e Orchestra Sinfonica di San Remo. È risultato vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali Ha registrato per Rai Radio 3, Rai 1 e Radio della Svizzera Italiana. Nel 2007 ha ottenuto il diploma di Master sotto la guida del prestigioso M° J. M. Londeix. Di prossima registrazione un disco per l'etichetta americana DELOS.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.